Politica

Palazzi Clerico, Carlo Costantini: "chiederemo di tenere un consiglio straordinario sul posto subito dopo l'insediamento"

Dopo l'incendio scoppiato al terzo piano di una delle palazzine di via Tavo e la caduta di un vigile del fuoco intervenuto, il consigliere comunale di minoranza torna ad accendere i riflettori sullo stato di abbandono della zona.

"Subito dopo l’insediamento, chiederemo di tenere davanti ai Palazzi Clerico un consiglio comunale straordinario, esattamente come fu fatto cinque anni fa nella piazza più centrale piazza Santa Caterina”. Lo afferma il consigliere comunale Carlo Costantini dopo l’incendio che ha interessato i Palazzi Clerico, nel quartiere Rancitelli.

“Quei palazzi - sottolinea Costantini - sono a 20 metri in linea d’aria dal luogo in cui è stato abbattuto il Ferro di cavallo. In quello scheletro vivono da anni decine di spacciatori e disperati. Lì accade di tutto, di fronte alle finestre e ai balconi di appartamenti in cui vivono famiglie e bambini costretti quotidianamente ad assistere a scene inimmaginabili. Persone che pagano le tasse esattamente come quelle che vivono in centro”.

“Nel frattempo - conclude - ringraziamo tutti il vigile del fuoco che ha rischiato la vita per domare l’incendio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzi Clerico, Carlo Costantini: "chiederemo di tenere un consiglio straordinario sul posto subito dopo l'insediamento"
IlPescara è in caricamento