rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Il consigliere Pd Pagnanelli sugli aumenti delle tariffe dell'Aca: "Il sindaco Masci deve intervenire"

Il consigliere d'opposizione chiede al sindaco di scendere in campo per tutelare i cittadini

No agli aumenti delle tariffe Aca, a carico degli utenti onesti a causa delle morosità altrui. Ad intervenire sulla rimodulazione delle tariffe dell'acqua pubblica è il consigliere comunale del Pd Pagnanelli, che parla di una decisione insostenibile ed ingiustificata da parte dell'azienda pubblica, soprattutto in tempo di Covid ed a poche settimane dalla fine del lockdown, caricando le famiglie di ulteriori spese.

Ricordando che l’acqua è un bene primario, è facilmente prevedibile che l’aumento in questione comporterebbe ulteriori morosità e rateizzazioni con un conseguente maggiore indebitamento da parte dell’azienda. Mi domando perché il Sindaco resti in silenzio invece di assumere una posizione fortemente contraria in difesa della propria cittadinanza che non può essere gravata di una ulteriore spesa in un momento storico simile. 

Pagnanelli poi auspica che il primo cittadino pescarese si faccia sentire dall'Aca con la stessa veemenza con cui ha spaccato la fontana presente in piazza Santa Caterina.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consigliere Pd Pagnanelli sugli aumenti delle tariffe dell'Aca: "Il sindaco Masci deve intervenire"

IlPescara è in caricamento