rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

"Outreach", presentato in commissione il progetto innovativo contro la tossicodipendenza

Maria Luigia Montopolino, presidente della commissione politiche sociali,  ha presentato ai consiglieri comunali ciò che è stato fatto negli ultimi due anni attraverso questa iniziativa

Maria Luigia Montopolino, presidente della commissione politiche sociali,  questa mattina ha illustrato ai consiglieri comunali ciò che è stato fatto negli ultimi due anni attraverso “Outreach”, progetto innovativo e in fase sperimentale. L'iniziativa, presentata nel novembre 2020 dall'assessore Adelchi Sulpizio con la collaborazione di 'On the Road' e il sostegno della stessa presidente Montopolino, ha l'obiettivo di riqualificare socialmente le zone con più criticità, nello specifico Villa del Fuoco, quartiere in cui la stessa presidente risiede e di cui, quindi, conosce le problematiche. Tuttavia "Outreach" si allargherà poi ad altre zone della città. 

Queste le parole di Maria Luigia Montopolino: “Oggi ho voluto presentare nuovamente il progetto ai consiglieri e metterli a conoscenza attraverso l’associazione On the Road dei risultati di questi primi due anni, sebbene, segnati da una pandemia. Ritengo sia un progetto che merita attenzione particolare perché è un lavoro impegnativo e significativo dal punto di vista sociale e di riqualificazione. Inoltre la piaga della tossicodipendenza è diffusa e purtroppo quotidianamente ne abbiamo contezza, ma è importante sapere anche che le istituzioni non sono indifferenti a questo problema, ma che, anzi, lavorano fattivamente per trovare soluzioni concrete”.

I primi dati raccontano infatti uno spaccato eterogeneo: un centinaio di beneficiari, divisi tra uomini e donne di nazionalità italiana, ma anche provenienti dalla Romania, Senegal, Polonia, Nigeria, Marocco, Serbia e Costa D’Avorio: l’outreach è il lavoro di strada, di prossimità, gli operatori escono per le strade della nostra città, avvicinano e offrono sostegno ai soggetti più vulnerabili, portando concreto aiuto e facilitando la presa in carico ai servizi sociali comunali. Un progetto, quindi, di natura statale che collabora con le autorità e che non ne intralcia l’operato, ma che vede un approccio rivoluzionario con la persona con problemi di dipendenza. “Ringrazio l’assessore Sulpizio per la lungimiranza e l’associazione On the road per gli ottimi risultati che stiamo avendo sul territorio”, conclude la Montopolino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Outreach", presentato in commissione il progetto innovativo contro la tossicodipendenza

IlPescara è in caricamento