Politica Castellamare / Viale Giovanni Bovio

Ospedale Popoli 'Avanti tutta', per strada lavoratori e sindaci con la fascia tricolore

Si è tenuto questa mattina un corteo in viale Bovio con circa 400 persone contro il declassamento del nosocomio di Popoli. Il governatore D'Alfonso, oggi assente, ha promesso che incontrerà i manifestanti venerdì 7 aprile

Molti in strada stamane per protestare a Pescara contro il declassamento dell'ospedale di Popoli. La manifestazione indetta dal movimento 'Avanti tutta' ha raccolto adesioni dai Comuni intorno all'area di Popoli. In corteo tante persone tra sindaci, con fascia tricolore, e molti lavoratori, non solo del nosocomio popolese ma di tutto il circondario. Punto di concentramento dei manifestanti è stato l'inizio di viale Bovio; poi il percorso si è snodato fin sotto la sede della Regione per "chiedere conto ai vertici regionali".

I manifestanti, circa 400 secondo la Questura, sono arrivati a Pescara con otto pullman e numerose automobili. Il rumoroso corteo, tra cori, striscioni e slogan, ha percorso viale Bovio fino a raggiungere la sede della Regione Abruzzo. Insieme a tanti cittadini c'erano molti sindaci dei Comuni della Val Pescara e della Valle Peligna, tutti in fascia tricolore e con i gonfaloni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Popoli 'Avanti tutta', per strada lavoratori e sindaci con la fascia tricolore

IlPescara è in caricamento