rotate-mobile
Politica

Il consigliere Orta replica a Pettinari sulla sicurezza in città: "Nessun far west, dichiarazioni che danneggiano l'immagine della città"

Il consigliere comunale di maggioranza interviene dopo le parole sulla sicurezza in città del vicepresidente del consiglio regionale Domenico Pettinari, del M5s

Dura replica del consigliere comunale di maggioranza Cristian Orta al vicepresidente del consiglio regionale e consigliere pentastellato Domenico Pettinari, che ieri era intervenuto lanciando l'ennesimo grido d'allarme, supportato anche dai residenti e commercianti, sul problema della sicurezza in città e sugli episodi di vandalismo e di violenza in genere registrati nelle ultime settimane a Pescara. Secondo Orta, in tutta Italia vi è un problema di delinquenza anche minorile e di vandalismo, ma ritiene grave far passare Pescara come una specie di far west soprattutto quando a parlar è un rappresentante delle istituzioni:

"In questo modo il vicepresidente del consiglio regionale getta discredito su una città di mare che si avvicina alla stagione estiva e che non merita di essere sbattuta sui giornali in questo modo. Così, e sono sicuro che gli operatori economici che si sono raccolti ieri in piazza se ne rendano conto, si arreca solo un forte danno d’immagine a un territorio che ha invece bisogno di ripartire sotto il profilo economico.

Come terza carica della nostra Regione, dovrebbe smetterla solo di abbaiare alla luna ma invece agire se, finalmente, si rendesse conto che non basta posizionarsi nei quartieri di Pescara dopo un qualsiasi fatto di criminalità pensando che questo gli possa favorire la carriera. Noi, come amministrazione comunale, faremo delle scelte e le stiamo facendo. I drammatici fatti di cronaca di questi giorni sono nella nostra massima attenzione e le misure conseguenziali saranno al centro del prossimo incontro del Comitato per l’ordine e per la sicurezza pubblica. Non possiamo che essere disponibili a far sì che vi sia una maggiore vigilanza, perché ascoltiamo continuamente i commercianti e abbiamo ben presenti le loro difficoltà. Ma invito le imprese a non prestarsi a giochetti di “sciacallaggio politico”, perché in questo modo non si dà nessun reale contributo."

Orta poi torna sulla questione delle telecamere di videosorveglianza in città, ricordando che per anni non si è fatto nulla a Pescara e l'attuale amministrazione Masci ha reperito le risorse e realizzato i primi sistemi di telecamere, mentre ora Pettinari nega il valore deterrente della videosorveglianza sostenendo che le immagini servono solo per il "dopo" un fatto criminoso:

"Paradossalmente si vuol negare il valore deterrente della videosorveglianza, come invece sostenuto da tutte le polizie del mondo. A dimostrarlo è proprio quanto avvenuto nel caso della sparatoria di domenica nel ristorante in piazza Salotto;  proprio quel sistema, gestito dalla control-room presso la polizia municipale, si è rivelato molto utile per localizzare il fuggitivo autore del vile gesto. Credo che Pettinari sia in grande confusione"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consigliere Orta replica a Pettinari sulla sicurezza in città: "Nessun far west, dichiarazioni che danneggiano l'immagine della città"

IlPescara è in caricamento