rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Sull'occupazione di suolo pubblico Masci e Cremonese ribadiscono: "Attendiamo la firma di Mattarella sul decreto"

Sindaco ed assessore tornano sulla questione della delibera comunale per l'occupazione di suolo pubblico per i pubblici esercizi. "Documento ed agevolazioni pronte, ma manca firma del decreto del Governo"

La delibera comunale sulle agevolazioni e regole per l'occupazione di suolo pubblico da parte di bar, pub, ristorazione, gelaterie e pasticcerie è pronta per entrare in vigore, ma attendiamo ancora la firma del presidente Mattarella sul decreto Rilancio del Governo.

Il sindaco Masci e l'assessore Cremonese tornano sulla questione dei provvedimenti in favore dei pubblici esercizi per consentire loro di occupare più suolo pubblico con tavolini e sedie a causa delle restrizioni imposte dal nuovo decreto per fronteggiare il contagio da Coronavirus. Nel pomeriggio inoltrato la giunta era ancora in attesa della firma da parte del capo dello Stato sul decreto del 13 maggio.

I LOCALI DELLA MOVIDA NON RIAPRONO

L'atto comunale, infatti, non avrebbe alcuna validità senza l'entrata in vigore del decreto del Governo perchè privo del supporto normativo del livello centrale:

Qualsiasi altra interpretazione, come quelle fatte circolare in questi giorni per riferire di ritardi causati da fantomatiche divisioni in seno alla giunta Masci, è del tutto priva di fondamento e risponde solo a maldestri tentativi di strumentalizzazione politica che non hanno davvero i piedi per camminare.

La delibera, ricordano Masci e Cremonese, prevede la riorganizzazione del suolo pubblico, misure a vantaggio delle categorie come l'esonero dalla Cosap.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sull'occupazione di suolo pubblico Masci e Cremonese ribadiscono: "Attendiamo la firma di Mattarella sul decreto"

IlPescara è in caricamento