rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica

Nuovo stop al mercatino etnico, Forza Italia: “Pescara è ostaggio del sindaco”

Il Capogruppo Marcello Antonelli e il Vicecapogruppo Vincenzo D’Incecco intervengono dopo che oggi in consiglio comunale è saltato tutto perchè la seduta è andata deserta: "La città è ormai ferma"

“Un’intera città ostaggio del sindaco Alessandrini e della sua maggioranza che si ostinano a portare in aula una delibera, quella inerente la ricostituzione del mercatino fintamente etnico nel sottopasso della stazione ferroviaria che, in realtà nessuno vuole, neanche la stessa maggioranza. E lo ha dimostrato oggi con l’ennesima seduta del Consiglio comunale andata deserta che ha segnato l’ennesimo stop allo stesso mercatino. Al sindaco Alessandrini ribadiamo allora la nostra richiesta, l’unica accettabile e logica: ritiri la delibera in modo definitivo e decida di destinare i 250mila euro disponibili in bilancio alla manutenzione delle nostre strade, partendo con il rifacimento delle strisce pedonali assenti ovunque”.

Lo ha detto il gruppo consiliare di Forza Italia commentando l’esito odierno della seduta consiliare, che ancora una volta non si è tenuta in quanto convocata sul tema del mercatino nel sottopasso ferroviario.

“Le assenze odierne dei consiglieri comunali di maggioranza dai banchi del centrosinistra sono evidentemente il frutto del conclave svolto la sera precedente dal sindaco Alessandrini in pizzeria proprio per ricompattare la sua coalizione e i suoi presunti alleati su una delibera ritenuta addirittura ‘strategica’ – hanno ironizzato il Capogruppo e Vicecapogruppo di Forza Italia, Marcello Antonelli e Vincenzo D’Incecco – Un conclave su cui è piombato l’ultimatum della frangia della sinistra estrema lanciato dalla consigliera Santroni, ovvero ‘o si fa come dico io o mandiamo all’aria tutto’ e oggi la risposta alla Sinistra Italiana è arrivata direttamente in aula: solo 10 i consiglieri di maggioranza presenti sugli scranni, un deserto numerico che ha fatto saltare il banco. La seduta è dunque andata deserta, il Consiglio non si è neanche aperto, e in compenso la città è ferma”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo stop al mercatino etnico, Forza Italia: “Pescara è ostaggio del sindaco”

IlPescara è in caricamento