Nuovo partito di Renzi, il presidente abruzzese Di Pasquale resta nel Pd

La presidente del Pd Abruzzo Manola Di Pasquale ha deciso di rimanere nel Pd, e dunque non seguirà Renzi nel nuovo partito da lui fondato

La presidente del Pd abruzzese Manola di Pasquale ha deciso di rimanere all'interno del partito guidato dal segretario nazionale Zingaretti, e dunque non seguirà Matteo Renzi nel nuovo partito da lui fondato. La segretaria ha sottolineato come si ritrovi ancora in quei valori che la portarono ad entrare nel partito, gli stessi del 2013 quando appoggiò la candidatura di Mattero Renzi contro Bersani, primarie che furono perse dallo stesso Renzi.

"Rispetto la decisione di Renzi e di altri amici e compagni di Partito, che oggi dirigono lo sguardo verso un nuovo soggetto politico, ma ritengo che nel momento storico che stiamo attraversando, proprio in virtù dell’impegno di responsabilità assunto nell’interesse del nostro Paese, occorra rimanere uniti all’interno del Partito Democratico, rinforzandolo e contribuendo al suo rinnovamento. Quei valori che da sempre caratterizzano l’elettorato moderato e che fanno parte della mia formazione politica, trovano ancora piena collocazione e possibilità di espressione proprio nel  Partito Democratico, rappresentandone da sempre  la principale  spinta propulsiva".

La Di Pasquale sottolinea come, nonostante abbia condiviso il pensiero "renziano", rimarrà nel Pd al quale ha dedicato molto del suo tempo con umiltà e senso di responsabilità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Montesilvano, giovane donna stroncata da infarto a soli 34 anni

  • Come allontanare le cimici da casa ed evitare un’invasione

  • Funerali Astrid Petrella a Montesilvano, in centinaia per l'addio alla giovane donna e mamma

  • Incidente sull'asse attrezzato, carambola tra 3 veicoli: un ferito [FOTO]

  • Blitz delle forze dell'ordine in contrada Giardino a Montesilvano Colle [FOTO]

  • Uomo ritrovato morto in casa a Montesilvano

Torna su
IlPescara è in caricamento