menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Governo Draghi conferma le zone a colori per il rischio Covid, scongiurato per ora il lockdown nazionale

È quanto emerge dalle dichiarazioni del ministro per gli affari regionali Gelmini dopo il nuovo vertice con i presidenti delle regioni

Il Governo Draghi conferma il sistema dei colori per il rischio contagio da Covid. È quanto emerge dalle dichiarazioni del ministro per gli affari regionali Gelmini dopo il nuovo vertice avuto con i presidenti delle regioni, con alcune piccole modifiche rispetto al provvedimento in scadenza il 5 marzo. A quanto pare, non verrà usato lo strumento del dpcm ma il decreto legge, inoltre il cambio di colore per le regioni avverrà il lunedì a differenza di quanto avveniva con il governo Conte dove l'entrata in vigore delle nuove colorazioni scattava la domenica.

Il ministro ha anche aggiunto che per ora è scongiurato il lockdown nazionale, ma si continuerà con le chiusure localizzate in quei comuni o nelle province in cui saranno segnalati focolai importanti e un aumento sensibile dei nuovi contagi. La Gelmini ha anche parlato di un cambio di rotta rispetto al rapporto con i governatori con un maggiore ascolto delle loro istanze per arrivare a misure sempre più condivise. Infine per la data di scadenza del nuovo provvedimento restano ancora i dubbi se sarà fissata a dopo le festività pasquali. A quanto sembra, il Governo non sarebbe intenzionato a riproporre una stretta generalizzata uniforme come avvenuto a Natale per tutte le regioni, ma si andranno a considerare le fasce colorate in cui i territori si troveranno in quel periodo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento