menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo casello A14: è scontro sulla localizzazione

Ieri si è svolta la conferenza dei servizi per decidere la localizzazione del nuovo casello autostradale della A14. Polemiche per la posizione del Comune di Città Sant'Angelo che torna a chiedere il casello nei pressi del centro Ibisco

E' scontro fra i Comuni di Città Sant'Angelo e Montesilvano sulla localizzazione del nuovo casello della A14 .

Ieri si è svolto un incontro della conferenza dei servizi , al quale sono intervenuti oltre al sindaco Pasquale Cordoma e all’assessore comunale all’Urbanistica Domenico Di Giacomo, l’assessore provinciale ai Lavori pubblici Roberto Ruggeri, il sindaco di Cappelle sul Tavo Maria Felicia Maiorano Picone, l’assessore alla Viabilità di Città Sant’Angelo Ignazio Pratense, l’assessore di Spoltore Claudio Santurbano, un dirigente dell’Anas, alcuni rappresentanti dell’Enel, Lucio Zazzara come consulente incaricato dal Comune di Montesilvano per la variante al Prg, alcuni dirigenti e tecnici comunali.

Nonostante, negli incontri precedenti, la volontà di tutti i partecipanti sembrava quella di localizzare il casello in località Terrarossa di Cappelle, il Comune di Città Sant’Angelo però ha portato avanti la proposta della localizzazione in zona Ibisco, cambiando così idea rispetto al precedente incontro.

Il Comune di Montesilvano con determinazione e fermezza, insieme a Cappelle sul Tavo,  ha proposto la zona di confine Terra Rossa, affinché si possa creare un incentivo allo sviluppo dell’area vestina.

“Ritengo indispensabile – spiega il sindaco Pasquale Cordoma – la localizzazione in tale sito perché ci sarebbero, viceversa due caselli troppo vicini tra loro, nel caso si optasse per la zona Ibisco, ma soprattutto, perché tra Cappelle e Montesilvano si darebbe una risposta concreta alla richiesta di attività sostenibili in un’area maggiore. Se, invece la decisione è stata già presa in altri tavoli, dove non sono stati rappresentati i cittadini, sarebbe soltanto una scelta con intenti che poco hanno a che fare con la politica vera e che non salvaguardano i veri interessi della collettività. Condanno duramente questo modo di fare. E se ancora la localizzazione fosse in zona Ibisco in previsione della realizzazione del Lotto bis della variante, per la quale ci vorranno almeno dieci anni, posso già immaginare fin da oggi quale sarà la sofferenza in termini di viabilità, non solo per i residenti di Montesilvano, ma anche per quelli del territorio vestino”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Nuovo svincolo A14: dove lo vorresti?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento