rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Nuova Pescara: incontro a Roma fra il ministro dell'Interno e la delegazione "pro fusione"

Lo ha reso noto il senatore Luciano D'Alfonso che parteciperà all'incontro in programma mercoledì 16 febbraio

Una delegazione "pro fusione" per la Nuova Pescara incontrerà mercoledì 16 febbraio a Roma il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese. Lo ha fatto sapere il senatore Luciano D'Alfonso che parteciperà all'incontro assieme al presidente del consiglio comunale di Pescara Marcello Antonelli, al promotore del Sì referendario Carlo Costatini, al presidente della commissione Nuova Pescara Enzo Fidanza e al presidente della commissione statuto del Comune di Pescara Clauido Croce.

L'obiettivo è quello di proseguire sulla strada dell'accelerazione per arrivare in tempi relativamente brevi a sancire la fusione fra i comuni di Pescara, Spoltore e Montesilvano dando vita alla nuova realtà amministrativa rappresentativa di oltre 200 mila abitanti. L'appuntamento è fissato alle 12, come fa sapere il senatore D'Alfonso, e si tratta della seconda trasferta dopo quella avvenuta la scorsa settimana, quando l'incontro riguardò il capo di gabinetto del ministro dell’Economia e delle Finanze Giuseppe Chinè, il direttore della ragioneria dello Stato Salvatore Biliardo e il prefetto Claudio Sgaraglia, capo dipartimento degli Affari interni del ministero dell’Interno. In quell'occasione furono gettate le basi per cercare una sponda favorevole nella Capitale trattando in particolare alcune questioni come lo snellimento delle procedure burocratiche e l'erogazione di fondi necessari per portare a termine la fusione, da reperire attraverso il Pnrr e tramite il Governo, anche in una fase precedente all'ufficializzazione della nascita del nuovo grande comune metropolitano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Pescara: incontro a Roma fra il ministro dell'Interno e la delegazione "pro fusione"

IlPescara è in caricamento