Sul progetto per la nuova parallela a via del Circuito la soprintendenza chiede chiarimenti al Comune

Lo ha fatto sapere il presidente della commissione mobilità Foschi assieme al presidente della commissione lavori pubblici Pastore

La soprintendenza alle belle arti chiede ulteriori approfondimenti per il progetto della nuova bretella stradale parallela a via del Circuito.Lo hanno fatto sapere i presidenti delle commissioni mobilità e lavori pubblici Foschi e Pastore, spiegando come riferito dall'architetto Pardi che la soprintendenza stessa fino al settembre scorso aveva problemi ad aprire i file inviatigli a giugno, e quindi ha avviato un procedimento nei confronti del Comune per avere chiarimenti, incontro che avverrà domani 28 settembre.

Il progetto prevede una bretella stradale in via pian delle Mele - via valle Roveto, dove far defluire la grossa mole di traffico che ogni giorno percorre via del Circuito. Il Comune ha già completato l'iter per l'esprorio delle aree necessarie, ed ora ha deciso di fare chiarezza dopo i commenti della Fiab e della soprintendenza stessa. Il transito giornaliero in quella zona è notevolmente aumentato negli ultimi anni, arrivando ad almeno 40 mila vetture giornaliere.

Per questa ragione l’amministrazione ha deciso di redigere un progetto per alleggerire i volumi di traffico
verso le aree interne pensando a un’infrastruttura capace di allentare la morsa delle auto al pari di quanto accaduto nell’ultimo tratto di via del Circuito grazie al Ponte Flaiano. Il progetto della bretella ha un costo di circa 500mila euro e prevede la realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra via del Circuito e via Pian delle Mele e quindi un nuovo asse viario al posto dell’attuale sentiero brecciato.

Un primo comitato di cittadini ha contestato l'opera, redatta da un architetto, che invece dovrebbe essere redatto da un ingegnere stradale, ipotesi già smentita dall'ordine degli architetti. La soprintendenza, aggiunge l'architetto Pardi, non avrebbe fino ad oggi dialogato con il Comune ed avrebbe sollevato dubbi che sono però facilmente chiaribili, e come aggiunto dai presidenti di commissione domani 29 settembre ci sarà l'incontro per fugare qualsiasi dubbio e procedere definitivamente con il progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

Torna su
IlPescara è in caricamento