Politica

La nuova caserma dei Vigili del Fuoco di Pescara? "Una priorità assoluta"

La struttura situata in viale Pindaro potrebbe trovarsi nelle condizioni di non poter assicurare gli standard di operatività e sicurezza necessari soprattutto a causa della sua ubicazione in un'area soggetta a frequenti fenomeni di allagamento

La realizzazione della caserma dei Vigili del Fuoco di Pescara che ospiterà la nuova sede del Comando provinciale rappresenta "una priorità assoluta" per il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco del Capo Dipartimento Prefetto Frattasi. Tanto è vero che nel piano triennale degli investimenti del Corpo, per Pescara sono previste le risorse necessarie pari a circa 10 milioni di euro.

Lo ha ribadito, questa mattina, in Regione a Pescara, il direttore centrale dei Vigili del Fuoco, Guido Parisi, nel corso di una riunione convocata dal presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, alla quale hanno preso parte, tra gli altri, il prefetto di Pescara, Francesco Provolo, il sindaco Marco Alessandrini ed il presidente della Provincia, Antonio Di Marco oltre a dirigenti regionali e comunali, al direttore generale della Regione, Cristina Gerardis, ed al comandante regionale dei vigili del Fuoco, Vincenzo Palano.

E' ormai un dato di fatto che la struttura situata in viale Pindaro potrebbe trovarsi nelle condizioni di non poter assicurare gli standard di operatività e sicurezza necessari soprattutto a causa dell'ubicazione della caserma in un'area soggetta a frequenti fenomeni di allagamento. Per di più, una soluzione va trovata anche alla luce del prossimo allargamento della città di Pescara.

D'Alfonso ha chiesto espressamente all'amministrazione comunale del capoluogo adriatico di "impegnarsi nella immediata individuazione e nell'acquisizione, nella forma più calmierata possibile, al fine di evitare una impennata del valore dell'area prescelta, di un sito idoneo ad ospitare il nuovo Comando provinciale dei Vigili".

LE IPOTESI - Al momento, le ipotesi al vaglio sono cinque. Tuttavia, le due più accreditate sono quella di via del Circuito e quella di via Patini di proprietà della Rai. L'obiettivo è di scegliere il sito entro i primi di novembre e di individuare, al tempo stesso, lo strumento giuridico-finanziario necessario per dare il via a tutta l'operazione. I vertici dei vigili del fuoco, presenti all'incontro, hanno riferito che analoghe interventi vengono effettuati attraverso lo strumento della locazione finanziaria che prevede una convenzione del Corpo dei vigli del fuoco con il Comune che assume l'impegno di realizzare l'opera e successivamente, quest'ultimo, si vedrà riconoscere canoni mensili di locazione.

D'Alfonso, dal canto suo, ha assicurato il pieno sostegno della Regione per favorire il buon esito dell'operazione tanto è vero che, "dopo aver interloquito con il ministro dell'Interno Alfano, e con i Sottosegretari Lotti e De Vincenti, investirò della problematica lo stesso presidente Renzi nel corso della sua visita in Abruzzo del prossimo 10 novembre. Inoltre, la Regione è pienamente disponibile, dopo la conclusione delle procedure propedeutiche alla realizzazione della nuova Caserma, anche a finanziare con i fondi Sviluppo e Coesione (ex FAS) eventuali necessità di potenziamento tecnologico del nuovo Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco".

D'Alfonso ha, infine, insistito sulla necessità di "coinvolgere in questo importantissimo processo di razionalizzazione urbanistica della città di Pescara anche l'Università d'Annunzio interessata ad ampliare la sua capacità di offerta formativa attraverso l'acquisizione di spazi attigui all'attuale sede di viale Pindaro come la sede dell'attuale caserma dei Vigili e il parco dell'ex Caserma Di Cocco".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova caserma dei Vigili del Fuoco di Pescara? "Una priorità assoluta"

IlPescara è in caricamento