rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Politica

L'opposizione: "Centrodestra a pezzi in consiglio comunale, nessuna delibera approvata"

I consiglieri comunali del centrosinistra sottolineano come la mancata approvazione delle delibere sia coincisa con la presenza in città di Giorgia Meloni

«Non sappiamo quanto sia casuale, ma proprio nel giorno del comizio di Giorgia Meloni in piazza Salotto la maggioranza di centrodestra, a causa delle troppe assenze, non riesce ad approvare nessuna delle delibere iscritte all’ordine del giorno del consiglio comunale, sebbene per una delle due fosse l’ultimo giorno utile. Nulla di nuovo per la maggioranza più litigiosa d’Abruzzo, ma un segnale ancora più chiaro per i cittadini sulle capacità di governo del centrodestra».
Ad affermarlo sono i consiglieri comunali del centrosinistra Piero Giampietro, Stefania Catalano, Francesco Pagnanelli, Marco Presutti, Giovanni Di Iacovo, Marinella Sclocco e Mirko Frattarelli.

«Il centrodestra di governo, ridottosi all’ultimo giorno previsto dalla legge per approvare una modifica al regolamento Tari, non è stato capace di garantire i numeri sufficienti per approvare una delibera presentata, ovviamente, dalla giunta Masci», aggiungono, «ed è saltata per lo stesso motivo anche la variazione di bilancio, sempre presentata dalla giunta di centrodestra, per le risorse economiche per organizzare le elezioni. Una terza delibera è stata alla fine ritirata. Il centrodestra in consiglio comunale dunque non riesce ad approvare le delibere presentate dal centrodestra in giunta. Una brutta figura per il centrodestra che governa Pescara».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'opposizione: "Centrodestra a pezzi in consiglio comunale, nessuna delibera approvata"

IlPescara è in caricamento