Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Sul futuro delle Naiadi riparte la protesta: sit-in quotidiano dei lavoratori sotto la sede della Regione

Ad annunciare la decisione la Slc Cgil che chiede chiarezza sul destino della struttura, dei suoi lavoratori e risposte per gli oltre 4mila associati in vista della fine della gestione affidata alla Asd Pretuziana

Presidio giornaliero, a partire da lunedì 16 gennaio e che andrà avanti fino a quando dalla Regione non arriveranno risposte chiare sul futuro del complesso sportivo Le Naiadi e su quello dei suoi lavoratori.

Ad annunciarlo è la Slc Cgil: ogni giorno dalle 9 alle 13, almeno 10-15 persone saranno in presidio sotto la sede della Regione Abruzzo. I timori del sindacato scaturiscono dal fatto che, scrivono in una nota, in estate scadrà la gestione affidata alla Asd Pretuziana di Teramo e per questo all'ente si chiede di conoscere “quali saranno i prossimi passi”. Sono 10, ricorda la Slc Cgil, i dipendenti delle Naiadi. A quesi si aggiungono una cinquantina di collaboratori e gli oltre 4mila soci “che svolgono attività sportiva nel centro che ospita, tra l'altro, anche le gare casalinghe del Pescara Pallanuoto militane nel campionato nazionale A2 maschile”.

Il sit-in è stato organizzato, si legge ancora, “al fine di sollecitare un'iniziativa pubblica da parte della Regione tesa ad assicurare una prospettiva per il complesso sportivo delle Naiadi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul futuro delle Naiadi riparte la protesta: sit-in quotidiano dei lavoratori sotto la sede della Regione
IlPescara è in caricamento