rotate-mobile
Politica

‘Multe a sorpresa’ vicino alle scuole? Il caso finisce in consiglio comunale

Duro comunicato stampa dei consiglieri di Forza Italia Marcello Antonelli e Vincenzo D’Incecco che hanno anche presentato un’interrogazione urgente al riguardo. Le sanzioni, senza alcuna segnalazione immediata agli automobilisti, sono state inviate poi a casa

Arrivano le multe ‘a sorpresa’ a Pescara, con ‘squadroni’ della Polizia municipale che, a detta dei cittadini, sarebbero stati avvistati a ridosso dei plessi scolastici per fotografare le targhe delle auto in doppia fila e, senza alcuna segnalazione immediata agli automobilisti, inviare poi a casa le relative sanzioni. Tale iniziativa sarebbe stata notata da molti genitori che hanno inoltrato la propria segnalazione e sulla quale ora Forza Italia vuole vederci chiaro. Il capogruppo e il vicecapogruppo al Comune di Pescara, Marcello Antonelli e Vincenzo D’Incecco, hanno portato in aula stamane la vicenda.

“Abbiamo presentato un’interrogazione urgente al sindaco - hanno dichiarato Antonelli e D’Incecco - chiedendo se tali notizie corrispondano o meno al vero e, in caso affermativo, chi abbia ordinato una tale operazione, inutilmente penalizzante per centinaia di famiglie, utile solo a incrementare le casse del Comune, evidentemente a corto di liquidi a fine anno. In caso negativo, gli chiediamo di accertare, attraverso un’indagine interna, le circostanze riferite ed eventualmente se ritiene di assumere provvedimenti di censura nei confronti dei potenziali protagonisti della vicenda”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘Multe a sorpresa’ vicino alle scuole? Il caso finisce in consiglio comunale

IlPescara è in caricamento