rotate-mobile
Politica

Prime multe in città a chi gira con cavalli e bighe fuori dalle strade autorizzate, Foschi: "Controlli a tappeto"

Il presidente della commissione mobilità e sicurezza fa il punto dopo i primi controlli e le relative sanzioni comminate in città a chi gira a cavallo o con bighe fuori dalle strade autorizzate dal Comune

Prime multe a Pescara per chi circola con cavalli e bighe al di fuori delle strade individuate e autorizzate dal Comune per lo sgambettamento degli equini. Lo ha fatto sapere il presidente della commissione mobilità Armando Foschi, aggiungendo che a breve sarà anche istituito il tavolo tecnico con polizia municipale, ufficio mobilità e suap per il regolamento di disciplina della circolazione in città dei mezzi trainati da cavalli con relativi obblighi ovvero assicurazione casco, microchip per gli animali e bighe con luci di posizione.

“Nei giorni scorsi abbiamo affrontato la problematica in Commissione a fronte di una crescita esponenziale del fenomeno inerente le incursioni delle bighe e dei cavalli lungo le strade cittadine tutte regolarmente filmate e registrate dai cittadini. È stato filmato il cavallo che trainava una biga, percorrendo tranquillamente al trotto via Celommi, per poi svoltare sulle piccole traverse interne, una passeggiata in libertà con una enorme fila di auto dietro, in attesa di poter passare; poi è stata filmata una pattuglia della Polizia di Stato costretta a ‘scortare’ un cavallo che, forse sfuggito alla prigionia della stalla, stava percorrendo via Tiburtina, per poi girare su via Cetteo Ciglia-via Salara Vecchia, senza meta, con la Polizia che prudentemente cercava di tenere lontano soprattutto le altre auto in transito che, in un modo o nell’altro, avrebbero potuto far spaventare il povero equino scatenandone una reazione incontrollabile; poi la biga trainata da un cavallo che procedeva al trotto, dunque a velocità sostenuta, e che scendendo da Fosso Vallelunga ha percorso tutta via Primo Vere, ossia la riviera sud, per dirigersi poi in spiaggia, dove di solito i proprietari dei cavalli fanno allenare il proprio animale transitando in acqua per aumentare il tono muscolare, in realtà una tortura e una fatica immensa per i poveri equini."

Foschi ha evidenziato come questi episodi ormai quotidiani, nonostante l'ordinanza in vigore, non rispettano l'attuale regolamento che concede il transito a bighe e cavalli da sella solo in via Colle Renazzo, strada Vallelunga e di una parte di via Alberto Luciani, tre strade che comunque gravitano nella zona a ridosso del cimitero di San Silvestro con relativa cartellonistica stradale che indica dove è ammesso il transito con l'obbligo del microchip degli animali o la loro iscrizione all’anagrafe degli equini, l’obbligo di dotare la biga del sistema di frenata, e ancora il requisito anagrafico di chi guida che deve avere più di 14 anni e godere di ottime condizioni psicofisiche

"Ma evidentemente se le regole ci sono, e non vengono rispettate, vuol dire che non bastano o che è scattata una sfida alle Istituzioni che sicuramente non possiamo accettare. Nel corso della seduta di Commissione abbiamo assunto una serie di determinazioni, a partire dal rafforzamento dell’attività di controllo da parte della polizia municipale, potenziamento che nelle scorse ore ha sortito i primi risultati, ovvero due pattuglie hanno sorpreso, fermato e sanzionato due diverse bighe trainate da cavalli: la prima, composta dal maggiore Walter Falzani, dal Maresciallo Sergio Marchegiani e dall’agente Alfonso Di Nicolantonio ha bloccato la corsa di una biga in via Polacchi; la seconda, composta dal Maresciallo Vincenzo De Santis e dall’agente Roberto Di Berardino ha fermato la biga in via Monte Carmelo, in entrambi i casi ben lontani dalle aree consentite. "

I controlli e blitz, ha concluso il presidente, proseguiranno nei prossimi giorni e le multe, che attualmente sono di 50 euro, dovranno essere riviste per dare un vero strumento di deterrenza e per questo occorre convocare subito il tavolo tecnico per iniziare a rilasciare materialmente le targhe.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prime multe in città a chi gira con cavalli e bighe fuori dalle strade autorizzate, Foschi: "Controlli a tappeto"

IlPescara è in caricamento