Bocciata dal centrodestra la mozione sul plastic free del M5s: "Delibera vecchia ed anacronistica"

Il presidente della commissione Petrelli ha spiegato le ragioni della bocciatura della proposta di delibera dei consiglieri pentastellati

La proposta di delibera del M5s sul plastic free è stata bocciata dalla maggioranza di centrodestra in quanto ormai anacronistica e vecchia, considerando che parte del programma è già stato realizzato dalla giunta Masci e l'altra parte non è condivisibile. Lo ha fatto sapere il presidente della commissione ambiente Petrelli, dopo il parere negativo arrivato proprio nella seduta della commissione.

L'atto, spiega il presidente, prevedeva la distribuzione delle borracce di metallo ai dipendenti del Comune, atto già eseguito dall'assessore Del Trecco, oltre all'installazione dei distributori automatici che sono in parte già presenti nei corridoi e nei locali degli edifici scolastici comunali, operazione che proseguirà nelle prossime settimane:

Impossibile, invece, condividere altri aspetti della proposta di delibera, prima fra tutte quando il Movimento 5 Stelle chiede di installare sul territorio cittadino, lungo le nostre strade, i compattatori di plastica, ovvero dei bidoni di grandi dimensioni che servono a ‘mangiare’ la plastica, a partire dalle bottigliette. Una tale iniziativa, innanzitutto, a nostro giudizio, non disincentiverebbe l’uso della plastica, che è il vero obiettivo verso il quale dobbiamo tendere, sarebbe assolutamente anti estetico per la città, dove addirittura stiamo togliendo isole ecologiche, bidoni e cassoni, per istituire il porta porta spinto domiciliare ovunque.

Inoltre, spiega Petrelli, quell'esperimento in alcune città dove governa il M5s si è rivelato fallimentare, costringendo le amministrazioni ad abbandonare l'installazione dei compattatori. Il 23 settembre arriverà in consiglio con il parere negativo della commissione, ed in aula sarà emendato il documento con le correzione necessarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento