rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Politica

Morto David Sassoli, Pagano: "Leader leale e uomo perbene"

Tra i vari esponenti politici locali lo piangono anche il segretario regionale del Pd Fina, il coordinatore della Lega Abruzzo D'Eramo e l'assessore al bilancio Liris

Il vice presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato Nazario Pagano, coordinatore regionale di Forza Italia, scrive in una nota che "la morte prematura di David Sassoli mi addolora profondamente. Con la sua scomparsa l’Europa intera ha perso un leader leale, l’Italia un uomo perbene profondamente rispettoso delle istituzioni, l’Abruzzo un amico garbato e gentile". 

Gli fa eco Michele Fina, segretario regionale del Pd: “La comunità del Partito Democratico abruzzese è addolorata per la morte di David Sassoli, Presidente del Parlamento europeo”. Fina ricorda Sassoli come un “grande democratico, un grande italiano, un grande europeo: il suo fermo attaccamento ai valori dell’Ue sapeva dimostrarlo con la concretezza delle azioni e della presenza. Se come auspichiamo l’Unione europea saprà riformarsi nel decisivo anno che è appena cominciato, potremo ricordarlo anche come un pioniere, che seppe vedere con largo anticipo la necessità di più ambizione e coraggio per rafforzare il progetto alla base della costruzione della Comunità europea. David, è noto, era anche un grande amico dell’Abruzzo. Alla nostra terra non ha mai fatto mancare la sua vicinanza. Tra le altre cose, voglio ricordare il suo impegno per la risoluzione del contenzioso delle tasse sospese, a beneficio dell’economia aquilana, duramente colpita dal sisma del 2009. L’umanità, per David, era anche cifra di azione politica”.

Dal fronte della Lega si fa sentire invece Luigi D’Eramo, deputato e coordinatore regionale del Carroccio in Abruzzo: "Con David Sassoli - dice - se ne va un politico equilibrato, un altissimo rappresentante delle istituzioni, ma soprattutto una persona per bene, che ha fatto del rispetto un valore fondante della sua esistenza. Mancherà al paese e all’Europa, ma anche al nostro Abruzzo, terra alla quale era legatissimo e per la quale si è speso sempre in prima persona. L’unica cosa che può fare un rappresentante delle istituzioni in questo momento è fare tesoro della grande eredità politica e morale che Sassoli ci lascia, affinché sia monito e guida per l’impegno presente e futuro. Mi stringo al dolore dei familiari che abbraccio idealmente".

Infine c'è l’assessore regionale al bilancio, Guido Liris, che esprime profondo cordoglio per la prematura scomparsa del presidente del Parlamento europeo, inviando “un affettuoso abbraccio ai figli e alla moglie, Alessandra Vittorini, abruzzese a lungo alla guida della Soprintendenza aquilana”. Anche Liris ricorda “l’impegno in prima linea di David Sassoli per la battaglia sulle tasse sospese dopo il terremoto, contro la restituzione chiesta alle imprese del cratere. A prescindere dalle posizioni di ciascuno, uomo profondamente rispettoso delle istituzioni, dal garbo non comune, sempre disponibile all’ascolto”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto David Sassoli, Pagano: "Leader leale e uomo perbene"

IlPescara è in caricamento