rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Morto Arturo Diaconale, il ricordo di Marsilio: "Ha sempre avuto l'Abruzzo nel cuore"

Il cordoglio del governatore. Il vice presidente della commissione affari costituzionali del Senato, Nazario Pagano (Forza Italia), parla invece di “un vero liberale e un caro amico di cui tutti soffriremo la mancanza”

Dopo la morte di Arturo Diaconale, il governatore Marsilio esprime il cordoglio, a nome personale e dell'intera giunta regionale, per la scomparsa di una figura così importante per la nostra regione. Marsilio ricorda che Diaconale fu anche commissario straordinario del Parco nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, e poi presidente dello stesso Ente:

"Un giornalista che è partito giovane dalla sua Montorio al Vomano e che ha sempre avuto l'Abruzzo nel cuore. Prima commissario straordinario, poi presidente del Parco nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, ha lavorato per la sua terra contribuendo a far conoscere nel mondo le bellezze naturali di questo territorio".

Il vice presidente della commissione affari costituzionali del Senato, Nazario Pagano (Forza Italia), parla invece di Diaconale come “un vero liberale e un caro amico di cui tutti soffriremo la mancanza”, aggiungendo: “Ricordo la professionalità e la passione con le quali ha ricoperto il ruolo di presidente del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, impegno che lo ha riavvicinato alla sua terra d’origine. È stato un grande giornalista e scrittore, un intellettuale corretto ed equilibrato, un amministratore infaticabile”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Arturo Diaconale, il ricordo di Marsilio: "Ha sempre avuto l'Abruzzo nel cuore"

IlPescara è in caricamento