menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano, ufficializzata la nuova giunta comunale

Deborah Comardi ed Ernesto De Vincentiis sono ufficialmente entrati a far parte dell’esecutivo. Sostituiscono gli assessori uscenti Brocchi, Verrigni e D’Onofrio

Presentazione ufficiale, nella Sala Consiliare del Comune di Montesilvano, dei due nuovi membri della Giunta Maragno. Deborah Comardi ed Ernesto De Vincentiis sono ufficialmente entrati a far parte dell’esecutivo. Sostituiscono gli assessori uscenti Brocchi, Verrigni e D’Onofrio. Si sta adesso valutando la nomina di una terza quota rosa.

«Voglio ringraziare le forze politiche che hanno dato la possibilità di rinnovare la Giunta Comunale – ha affermato De Vincentiis, già vicesindaco dal 2007 al 2010 – Non sono alla prima esperienza, ma sono consapevole che la situazione dell’Ente è oggi profondamente cambiata, soprattutto da un punto di vista finanziario. Metterò tutto il mio impegno e la mia esperienza per dare il mio contributo al rilancio di Montesilvano».

Deborah Comardi ricoprirà le deleghe al bilancio, alle politiche giovanili, e le nuove deleghe alle politiche per la disabilità e al benessere animale; De Vincentiis invece si occuperà di verde pubblico, patrimonio e valorizzazione dei beni comunali e della nuova delega alle politiche energetiche. Restano nelle mani del sindaco i tributi, la programmazione finanziaria e l’urbanistica. La ridistribuzione delle deleghe tra gli altri componenti della Giunta verrà ufficializzata nei prossimi giorni.

«Il compito che ci attende è arduo – ha detto la Comardi – ma metterò tutta la mente, la passione e il cuore per collaborare insieme al sindaco per il benessere dei montesilvanesi. So già che potrò contare su una struttura ottima e funzionante che mi permetterà di lavorare bene».

LE CRITICHE DI ROSSI - Il consigliere comunale di Montesilvano Democratica, Paolo Rossi, non accoglie favorevolmente questo rimpasto: "Maragno - dichiara - lascia entrare in giunta Comardi e De Vincentiis, accontentando i partiti e cedendo alle pressioni ricevute in questi mesi per far tornare i conti in maggioranza. La Comardi, nonostante la sua giovane età, ha già le idee chiare sul trasformismo politico, mentre De Vincentiis ha mosso in maniera trasversale tutti i suoi “amici” per quel posto voluto fin dal primo giorno del governo Maragno. Ormai Montesilvano in Comune, guidato da un ingenuo Carlo Tereo De Landerset, è fuori dai giochi e, tra pranzi conciliatori e altri incontri pseudosegreti, Maragno quel posto potrebbe assegnarlo a qualche transfugo in cerca di notorietà. Questo rimpasto è simile alla montagna che ha partorito il topolino. Servirà a ben poco perché è chiaro che si tratta solo di scambi di poltrone".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento