Rifondazione chiede le dimissioni del vice sindaco di Montesilvano

L'opposizione, con Odoardi di Rifondazione, attacca duramente il vice sindaco di Montesilvano De Vincentiis riguardo il viaggio in Ungheria dei giorni scorsi. "Deve dimettersi, un'assenza ingiustificata nella settimana più importante della stagione"

L' opposizione cittadina a Montesilvano passa all'attacco in merito alla questione del viaggio/missione del vice sindaco De Vincentiis in Ungheria.

Rifondazione comunista, con Odoardi, critica duramente la scelta del vice sindaco ed ha chiesto formalmente a Cordoma le dimissioni di De Vincentiis.

"Com'è possibile autorizzare un viaggio all'estero, il cui programma risulta anche poco trasparente, nella settimana di ferragosto, la più importante dal punto di vista turistico dell'intera stagione? Negli ultimi giorni è spuntato un mercatino etnico che ha paralizzato il traffico, mentre l'assessore non ha partecipato in quanto rappresentante delle istituzioni locali all'apertura del Carnevale estivo, oltre al concerto al Teatro del Mare di Giuliano Palma, un evento che ha richiamato più di cinquemila persone" ha dichiarato Odoardi. Alle sue critiche si sono aggiunte anche quelle di Di Mattia dell'Italia dei Valori.

Il vice sindaco, insieme al presidente del consiglio Cozzi ed all'assessore Di Felice, si è recato in Ungheria, a 200 km dalla capitale Budapest, per avviare un gemellaggio con Hajduboszormeny.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento