Politica Montesilvano

A Montesilvano un piano parcheggi (anche a pagamento) che stravolgerà la città

La città adriatica è tra le poche a non avere strisce blu in prossimità delle aree più frequentate. L'assessore all'urbanistica Aliano: "Sarà una rivoluzione, che migliorerà non solo la gestione dei posti auto ma introdurrà una importante serie di opere pubbliche a supporto". Un'opera da cinque milioni di euro

Montesilvano e i parcheggi. Se ne sta parlando in questi giorni con sempre più interesse, anche in relazione all'avvicinarsi della stagione estiva.
L'assessore competente è quello all'Urbanistica, cioè Anthony Hernest Aliano, che chiarisce alcuni punti in merito a un progetto da cinque milioni di euro, il cui iter avrà inizio nei prossimi giorni e necessariamente avrà bisogno di alcuni mesi per arrivare a concretizzazione.

«Si tratta di un piano parcheggi che cambierà il volto all'intera città di Montesilvano. Quando parlo di piano parcheggi, non mi riferisco in senso stretto al pagamento dei posti auto, ma a tutta una serie di opere pubbliche di riqualificazione a esso connesse. Abbiamo attivato le procedure a livello di amministrazione comunale, adesso bisognerà capire i tempi per la realizzazione, che adesso non è ancora possibile stabilire con certezza».
Quando si parla di riqualificazione, a cosa si punta l'attenzione? «Certamente la riqualificazione delle aree parcheggio e della segnaletica, ma qui è più corretto sottolineare le opere pubbliche che andranno ad arricchire il piano parcheggi. come ad esempio rifacimento del retropineta, allargamento delle strade, scomparsa cassonetti, sopraelevazione di tratti di strada e tanto altro. Posso solo affermare che con questa operazione, cambierà il volto della città di Montesilvano,da troppo tempo in attesa di un intervento massiccio. Che in questo caso ci sarà».
Chi gestirà le aree parcheggio? «Chi si aggiudicherà il servizio, lo farà attraverso un cosiddetto progetto di finanza. È una procedura che parte da una proposta, cui fa seguito la gara: chi offre di più, si aggiudica la gestione del servizio».

Polemiche sulle aree soggette a pagamento dei parcheggi? «Francamente non mi curo delle polemiche, perché spesso le polemiche partono da inesattezze. Intanto è giusto far presente che Montesilvano è una città vera e propria di ben oltre 50mila abitanti, che di fatto non ha strisce blu a pagamento. Già questo basterebbe per non replicare oltre. Tuttavia c'è da dire che il progetto che abbiamo in atto non riguarderà solo il lungomare, ma vaste aree della città. Per vaste aree, intendo dire le zone nevralgiche e più trafficate e frequentate. Non è solo un discorso di pagamento ma, ripeto, è un discorso di riqualificazione generale. E poi non è vero che il lungomare sarà sempre a pagamento, ma solo in estate mentre nei mesi invernali sarà free». L'estate intanto si avvicina a grandi passi: «Sì, sono argomenti che come è naturale che sia stiamo affrontando con l'urgenza dovuta. Ma il piano parcheggi da cinque milioni di euro che costituirà un cambiamento radicale della città, è cosa diversa da ciò che come amministrazione faremo in prospettiva estate 2021. In questo caso, posso dire che nei mesi di luglio e agosto utilizzeremo parte della strada parco per parcheggiare a pagamento, come è avvenuto con successo anche negli anni passati. Ce lo chiedono gli stessi utenti, perché in effetti quel lungo tratta di strada rappresenta una valvola di sfogo troppo importante: gli utenti raggiungono presto e meglio il lungomare, i balneatori hanno la tranquillità per lavorare meglio, gli stessi abitanti delle zone limitrofe al mare possono godere di una vivibilità maggiore rispetto al numero di posti auto abitualmente disponibile in città».

Con l'assessore all'urbanistica del Comune di Montesilvano ci siamo dati tempo qualche settimana, per risentirci e fare di nuovo il punto della situazione, sia sul piano parcheggi futuro sia sull'estate imminente e sulla gestione del caos automobilistico previsto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Montesilvano un piano parcheggi (anche a pagamento) che stravolgerà la città

IlPescara è in caricamento