Politica

Montesilvano: il PD s'infuria dopo l'ultimo Consiglio Comunale

Il capogruppo Pd al Comune di Montesilvano Chiulli attacca la maggioranza dopo l'ultimo consiglio comunale. "Mancanza di rispetto verso le istituzioni, litigi per una poltrona"

Il capogruppo Pd al Comune di Montesilvano Chiulli attacca la maggioranza dopo l'ultimo consiglio comunale. 

"Al primo appello delle ore 10.30 il Consiglio non si apre per mancanza del numero legale, quindi il rinvio, cosi come previsto dal Regolamento per il funzionamento del C.C., alle ore 11.30.
Il Consiglio Comunale si apre alle 11.30, ma dopo aver licenziato i primi due punti all'ordine del giorno, il numero legale viene meno di nuovo, nonostante fossero ancora presenti alcuni consiglieri del gruppo PD e di RC." ha dichiarato Chiulli, che parla di una maggioranza che non ha più i numeri per governare da mesi, e che rimane in piedi solo grazie all'appoggio di un consigliere di minoranza.

"Si continua a litigare per la poltrona di turno" prosegue il capogruppo PD, che parla di una maggioranza lontana dai cittadini e dalle loro esigenze, parlando di arroganza e bramosia di poltrone in merito alla vicenda del consiglio d'amministrazione dell'Azienda Speciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano: il PD s'infuria dopo l'ultimo Consiglio Comunale

IlPescara è in caricamento