Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Montesilvano

Montesilvano, il Comune batte cassa con i Photored ai semafori: protesta il M5S

L'installazione di cinque nuovi dispositivi ai semafori della città non piace ai consiglieri pentastellati che protestano parlando di un ulteriore salasso per gli automobilisti e cittadini

No alle nuove installazioni di Photored ai semafori di Montesilvano. I consiglieri del M5S protestano per la volontà espressa dall'amministrazione comunale di installare nuovi macchinari che fotografano e multano gli utenti che passano col rosso al semaforo.

Secondo  Cristhian Di Carlo, Paola Ballarini e Gabriele Straccini si tratta dell'ennesimo salasso da far scontare ai cittadini per far quadrare in conti, dopo il fallimento del tentativo di recupero delle tasse non riscosse dai costruttori.

"Il sindaco Maragno dimostra così di essersi arreso all'evidenza: i suoi decreti ingiuntivi del 2015, per recuperare le somme non versate dalle imprese di costruzioni, sono stati perfettamente inutili. Ci si prepara ad una "desertificazione" per le attività commerciali. Non è sufficiente dire che basta non passare con il rosso, chi è comunque terrorizzato dal rischio di sanzione (e sono in tanti) cerca di evitare il transito nelle vie interessate dai Photored.  Ciò è già successo per il semaforo di Via Adige, lo affermano gli stessi commercianti"

I consiglieri pentastellati aggiungono che i nuovi Photored necessiteranno di più agenti in ufficio per la verbalizzazione e riscossione delle multe, togliendoli dalle strade e dal monitoraggio di molte infrazioni più odiose, come l'occupazione dei posti per disabili e discariche abusive.

A tutto ciò si aggiunge anche la beffa di non vedere ancora impiegate in manutenzioni le enormi cifre già incassate. Ma forse i cittadini, con l'avvicinarsi delle elezioni amministrative del prossimo anno, saranno accontentati e vedranno presto l'immancabile "asfalto elettorale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, il Comune batte cassa con i Photored ai semafori: protesta il M5S

IlPescara è in caricamento