Martedì, 16 Luglio 2024
Politica

Casette di cartone a Montesilvano, CasaPound: "Zero politiche sociali per gli italiani"

Sono state esposte nella notte davanti agli uffici comunali per protestare contro l’assenza di iniziative per gli italiani. Iacomelli (CPI): “Siamo pronti a scendere in piazza per difendere i diritti dei cittadini nella loro terra”

CasaPound Italia sceglie l’arma della provocazione per protestare a Montesilvano contro l'assenza di politiche comunali per il sociale rivolte agli italiani. Alcune casette di cartone sono state collocate in nottata in prossimità degli uffici comunali, assieme ad uno striscione con su scritto: “Per gli italiani alloggi murati, casa, lavoro e servizi solo agli immigrati”.

“Le casette in cartone, ovviamente inabitabili, sono l’esatta rappresentazione della politica che il Comune di Montesilvano riserva ai cittadini italiani: la Politica del Nulla. Se attraverso l’adesione al progetto Sprar il Comune ha dedicato numerose risorse ed attenzioni al benessere degli immigrati, mettendo a loro disposizione alloggi, vitto ed organizzando iniziative per la loro integrazione socio economica, nulla di simile viene fatto per aiutare i cittadini italiani, come Cristina Trabucco, a breve senza casa, madre single e disoccupata di 45 anni, con due figli, uno dei quali minorenne. Come tanti altri cittadini italiani in emergenza abitativa, Cristina è stata ignorata dalle istituzioni, trovando solo in Casapound Italia un aiuto, ed ottenendo cosi’ un posticipo di due mesi dallo sfratto”. Così Mirko Iacomelli, responsabile pescarese di CasaPound Italia, in una nota. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casette di cartone a Montesilvano, CasaPound: "Zero politiche sociali per gli italiani"
IlPescara è in caricamento