Politica

In due sui monopattini e bici che sfrecciano tra i pedoni, il consigliere Lettere chiede interventi urgenti per la sicurezza

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle rivolge un invito al sindaco di Pescara, Carlo Masci, e all'assessore Luigi Albore Mascia, affinché vengano presi provvedimenti

Il ragazzino morto a soli 13 anni a Milano dopo una caduta dal monopattino riporta d'attualità il tema della sicurezza di questi mezzi di micromobilità che anche a Pescara si sono diffusi rapidamente nell'ultimo anno.
Alcuni comportamenti scorretti da parte degli utilizzatori, spesso minorenni, sono sotto gli occhi di tutti.

Capita non di rado di vedere due persone sul monopattino elettrico e gli stessi sfrecciare ad alta velocità tra i pedoni sui marciapiedi.

«Chiederò al sindaco Carlo Masci e all'assessore Luigi Albore Mascia provvedimenti urgenti su monopattini e biciclette elettriche non conformi al codice della strada», annuncia il consigliere comunale Giampiero Lettere del Movimento 5 Stelle, «troppi mezzi modificati per superare di molto 30 km/h massimi ammessi. Non esiste proprio assistere a scene di orde di ragazzini (e non solo ragazzini...) sfrecciare a pochi centimetri dai pedoni sui marciapiedi o sulla strada parco mentre guidano a tutta velocità facendosi selfie con il cellulare e in due sul monopattino. La tragedia di ieri a Milano non può essere trascurata. Ora basta, tocca sanzionare duramente e sequestrare i mezzi truccati».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In due sui monopattini e bici che sfrecciano tra i pedoni, il consigliere Lettere chiede interventi urgenti per la sicurezza

IlPescara è in caricamento