rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Ministero della Giustizia non paga da 3 anni il Comune per il Tribunale: debito da 8 milioni di euro

L'onorevole Colletti, del Movimento 5 Stelle, solleva il caso del Ministero della Giustizia che ormai da tre anni non paga quanto dovuto per legge al Comune per la gestione del Tribunale e degli uffici giudiziari

Circa 8 milioni di euro di debiti non saldati dal Ministero della Giustizia al Comune di Pescara. E' la cifra stimata dall'onorevole Colletti, del Movimento 5 Stelle, per quanto riguarda l'uso del Tribunale e degli uffici giudiziari in città, come previsto dalla Legge.

Eppure, come dichiara Colletti, dal 2011 i pagamenti si sono interrotti: "Il Ministero della Giustizia non ha corrisposto i rimborsi negli anni 2012 e 2013 (per un ammontare rispettivamente di 2.913.983,70 euro e 3.250.681,61 euro) e li ha corrisposti, soloparzialmente, nel 2011, con un ammanco di 1.759.276,55 euro. Una domanda viene spontanea: perché il Comune di Pescara non ha avviato delle concrete azioni per ricevere tali pagamenti, considerato che Comune e Governo fanno parte dello stesso schieramento politico? Magari, con i pagamenti, avremmo impedito l'incredibile innalzamento delle tasse comunali operato dal Sindaco Alessandrini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ministero della Giustizia non paga da 3 anni il Comune per il Tribunale: debito da 8 milioni di euro

IlPescara è in caricamento