Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica Centro

Pescara: l'assessore Cremonese chiude il mercatino etnico, Forconi: "La sinistra chieda scusa"

Il consigliere comunale di Montesilvano, che da sempre si batte contro il mercatino etnico nel tunnel della stazione, ha commentato la decisione dell'assessore Cremonese di chiudere la struttura

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia di Montesilvano Marco Forconi, che si è sempre battuto contro l'apertura del mercatino etnico nel tunnel della stazione di Pescara, commenta la notizia riguardante la chiusura definitiva che avverrà entro fine anno, come aveva già anticipato qualche settimana fa l'assessore Cremonese che ha deciso di smantellare la struttura.

Forconi esulta per questa decisione dell'amministrazione comunale, ed attacca i consiglieri comunali e gli esponenti locali della sinistra, oltre all'ex sindaco Alessandrini che realizzarono il mercatino in quell'area:

Non so come verrà utilizzato nel prossimo futuro quell'area ma una cosa è certa: l'ex sindaco Alessandrini, Santroni, Martelli, Licheri, Ettorre e Acerbo (e chi ho dimenticato) dovrebbero chiedere scusa ai pescaresi per aver fatto sperperare oltre 250.000 euro di soldi pubblici in un progetto del quale, sin dagli albori, si conosceva già l'esito finale.
Fin quando la sinistra considererà l'integrazione un diritto e non un atto di disciplinata reciprocità fra chi accoglie e chi viene ospitato, sarà costretta a raccogliere solo sconfitte e sberleffi

Nell'area attualmente ospitata dal mercatino, potrebbe sorgere un mini hub per biciclette ed auto elettriche per il bike e car sharing con colonnine per la ricarica dei mezzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara: l'assessore Cremonese chiude il mercatino etnico, Forconi: "La sinistra chieda scusa"

IlPescara è in caricamento