menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mascia sulla coalizione: "Maggioranza unita, forte e compatta"

Il sindaco Mascia interviene riguardo i contrasti emersi nella coalizione di Governo in questi ultimi giorni e sulle dimissioni da capogruppo consiliare di Sospiri: "Stiamo onorando l'impegno preso con i 40 mila cittadini che mi hanno votato, spero che Sospiri possa ripensarci"

Dopo la notizia delle dimissioni di Lorenzo Sospiri da capogruppo consiliare del Pdl, con le indiscrezioni e voci di corridoio riguardanti possibili contrasti fra Mascia e lo stesso Sospiri a causa delle nomine dirigenziali, il sindaco è voluto intervenire per ribadire la solidità della propria coalizione e l'alleanza con l'ex capogruppo di maggioranza.

"Con il Piano Triennale delle Opere Pubbliche che abbiamo preparato con l'intera coalizione, abbiamo dimostrato come ci sia unione e condivisione negli obiettivi da realizzare durante i cinque anni di governo che ci aspettano. Proprio quel piano rappresenta la traduzione programmatica di quel programma che abbiamo presentato e che ha raccolto la fiducia di 40mila cittadini.  Comprendo i momenti di stanchezza dopo mesi di duro lavoro da parte di Sospiri, ma lo invito a ripensare alla sua decisione di lasciare il comando del gruppo consiliare del Pdl" ha dichiarato il sindaco.

  Stiamo trasformando il programma elettorale in fatti concreti  
Mascia ha poi come quattro mesi fa la vittoria alle elezioni sia giunta grazie al programma concreto, attuabile e condiviso anche da quelle forze politiche che non hanno ottenuto incarichi importanti in Consiglio o in Giunta. "Siamo uniti, forti e compatti, stiamo facendo un'ottimo lavoro, governeremo in modo stabile e sereno per i prossimi cinque, forse dieci anni".

Il sindaco ha voluto anche replicare alle accuse e dichiarazioni del PD, che ha fortemente criticato l'operato della Giunta e del sindaco. "Il centrosinistra fa il proprio mestiere, e cerca di approfittare di quei momenti di confronto normali all'interno di una maggioranza. Le fantomatiche spaccature, scontri e divisioni per le poltrone non esistono. La verità è che stiamo lavorando concretamente e raggiungendo gli obiettivi falliti dalla vecchia amministrazione. Pensiamo alla Filovia, all'ex Cofa" afferma Mascia.

"Se gli esponenti del centrosinistra non hanno avuto modo di incontrarmi al ricevimento pubblico nei bar di piazza, è perchè preferisco fare piccole trasferte e "blitz" per risolvere i problemi reali della città" continua il sindaco.

"Al mio fianco ci saranno tutti gli alleati, compreso Sospiri con il quale ho anche un rapporto di amicizia personale. Lo invito a ripensare alla sua decisione di dimettersi da capogruppo consiliare, un compito fondamentale e strategico in Comune. Sono sicuro che è perfettamente in grado di portare avanti tutti i compiti a lui assegnati nelle varie sedi, superando insieme i momenti difficili e di stanchezza. Purtroppo non potrò partecipare all'incontro di partito di questa sera, ma avremo modo di parlare nei prossimi giorni, faccia a faccia" conclude il sindaco Mascia.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento