rotate-mobile
Politica

Mascia sui parcheggi a pagamento lungo la riviera: "La città e i turisti hanno apprezzato, saranno riproposti anche la prossima estate"

Abbiamo intervistato l'assessore comunale ed ex sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia per un bilancio riguardante la stagione estiva sul fronte dei parcheggi a pagamento lungo la riviera

Dopo un'iniziale diffidenza, i parcheggi a pagamento lungo la riviera durante i mesi estivi sono stati un successo. A dirlo l'assessore comunale ed ex sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, che abbiamo voluto intervistare per un bilancio della stagione estiva sul fronte della mobilità cittadina, in particolare sulla novità introdotta per la prima volta nella città di Pescara con i parcheggi a pagamento sul lungomare, iniziativa che è stata contestata quando fu presentata con diversi dubbi e perplessità da più parti.

"Abbiamo allestito il servizio per farlo partire dal primo giugno, offrendo dunque oltre alle aree di sosta già disponibili sul lungomare nord (le aree ex Enaip) e lungomare sud (due aree in via Bardella e una in via Pepe) anche un'altra alternativa e quando il sistema è stato collaudato abbiamo ricevuto apprezzamenti dagli utenti in quanto abbiamo creato un'alta rotazione sul lungomare, cosa mai vista durante l'estate. La nostra è scelta è stata particolarmente articolata e studiata, considerando che abbiamo contemporaneamente anche rimosso degli stalli per auto creando posti per moto e biciclette, a dimostrazione che l'amministrazione comunale ha a cuore la promozione della mobilità dolce".

L'obiettivo, ha aggiunto l'assessore, è stato quello di creare un sistema eterogeneo, un'intermobilità che prevede anche l'uso di mezzi alternativi sulle piste ciclabili per raggiungere le spiagge e gli stabilimenti balneari:

"Le tariffe che abbiamo stabilito hanno contribuito a mitigare l'impatto sui residenti, soprattutto per quanto riguarda gli abbonamenti. Ed anzi, proprio dai residenti dopo una diffidenza iniziale quando il sistema si è assestato abbiamo avuto parole di apprezzamento. I parcheggi a pagamento sono andati avanti fino al 15 settembre, quando abbiamo provveduto a rimuovere i totem per il pagamento. A tal proposito sottolineo quindi che attualmente e fino alla prossima estate tutti gli stalli lungo la riviera sono gratuiti, anche se si trovano ancora le strisce blu datosi che siamo stati contattati da diversi utenti che pensavano fossero ancora a pagamento. Uno degli aspetti vincenti e sicuramente più apprezzati è il fatto che i parcheggi erano a pagamento fino alle 19, mentre in altre realtà vicine come Silvi e Francavilla sul lungomare il pagamento era esteso fino alla mezzanotte. In questo modo chi doveva fare l'aperitivo o la serata negli stabilimenti non era costretto a pagare la sosta".

Mascia dunque parla di un'esperienza positiva che sicuramente verrà riproposta il prossimo anno:

"Abbiamo ricevuto apprezzamenti non solo da molti cittadini e residenti, ma anche da qualche associazioni di categoria dei commercianti che addirittura ha proposto di estendere il servizio dei parcheggi a pagamento anche al resto dell'anno, per incentivare ancora di più la rotazione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascia sui parcheggi a pagamento lungo la riviera: "La città e i turisti hanno apprezzato, saranno riproposti anche la prossima estate"

IlPescara è in caricamento