Politica

Masci sulla bandiera blu alla città di Pescara: "Risultato storico e inatteso già per il 2021" [VIDEO]

Il primo cittadino ha commentato il riconoscimento ottenuto dalla nostra città da parte del Fee Italia: "L'obiettivo è stato centrato con un anno di anticipo, questo riconoscimento dev'essere un impegno per il futuro"

Una grande gioia soprattutto inaspettata per il 2021. Così il sindaco Masci ha commentato la bandiera blu assegnata a Pescara dalla Fee Italia che, con il presidente Mazza, ha comunicato questa mattina all'amministrazione comunale il riconoscimento, per il quale l'amministrazione comunale stava lavorando con l'obiettivo però di ottenerla nel 2022.

Stupore a palazzo di città dove la notizia ha preso tutti in contropiede, ma che ha riempito d'orgoglio e gioia per il duro lavoro portato a termine in questi mesi che conferisce per la prima volta nella storia il riconoscimento a Pescara:

È il segno che abbiamo lavorato bene, ma sappiamo anche che questo non è un punto di arrivo ma un’assunzione di responsabilità: da questo momento dovremo difendere questo vessillo con comportamenti virtuosi sia sotto l’aspetto della tutela ambientale che del controllo dei livelli di inquinamento delle acque e non solo. Questa non deve essere quindi solo una medaglietta sul petto,  ma un impegno per il futuro; un impegno per tutti e non solo per il sindaco. Senza la collaborazione della cittadinanza, degli operatori economici e di quanti hanno a cuore il futuro di Pescara, avendo ora l’occasione di dimostrarlo, rischieremmo di disperdere tutti i nostri sforzi.

Importanti, sottolinea il sindaco, i risultati dei prelievi in mare negli ultimi 15 mesi, con valori costantemente in linea con quelli di legge e i programmi di azione a scopo ambientale, che riguardano le 9 vasche di prima pioggia, l'ampliamento del depuratore e il controllo degli scarichi.

Su questi temi nel corso dell’ultimo anno e mezzo sono stati coinvolti i sindaci dei comuni dell’interno che ricadono sul fiume Pescara. Anche l’adesione al progetto eco-schools, che vede Pescara unica città d’Italia a coinvolgere l’intera popolazione studentesca della provincia, è stato un bel segnale lanciato riguardo ai temi della sostenibilità ambientale.

Alle 11,30 di stamane, sulla scalinata del Comune il primo cittadino assieme al presidente del Sib Confcommercio Padovano, al presidente del consiglio comunale Antonelli, ad alcuni assessori, consiglieri e dirigenti del progetto Bandiera Blu 2021 ha incontrato la stampa e festeggiato con una bandiera non ufficiale in attesa della consegna durante la cerimonia che avverrà nei prossimi giorni.

Voglio ringraziare tutti coloro che hanno permesso questo straordinario risultato. E’ stato un lavoro di squadra che ha coinvolto la dirigente del settore Emilia Fino e l’architetto Ester Zazzero. Ma anche il presidente del consiglio comunale e gli assessori non si sono tirati indietro e hanno fatto la propria parte. Ora chiedo ai cittadini di darci una mano, rispettando Pescara e l’ambiente cittadino con azioni e comportamenti adeguati a questa nuova sfida.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Masci sulla bandiera blu alla città di Pescara: "Risultato storico e inatteso già per il 2021" [VIDEO]

IlPescara è in caricamento