rotate-mobile
Politica

Marsilio a Skytg24 sulla sospensione del vaccino Astrazeneca: "La campagna vaccinale prosegue"

Il governatore della Regione Abruzzo ha spiegato che nella giornata di lunedì, quando il vaccino è stato sospeso, alcune persone in attesa della somministrazione sono state rimandate a casa

Il presidente della Regione Marsilio è intervenuto durante la rubrica di Skytg24 "Start" in merito alla situazione della campagna vaccinale in Abruzzo, alla luce della sospensione delle vaccinazioni con Astrazeneca. Marsilio ha spiegato che nel giorno della sospensione (lunedì 15 marzo) alcune persone sono state rimandate a casa mentre erano in attesa della somministrazione, e l'organizzazione vaccinale è stata riconvertita per le dosi di Pfizer e Moderna.

La campagna è andata avanti, l'Abruzzo ancora oggi è una regione che è tre o quattro punti sopra la media nazionale di somministrazione. Come tutte le Regioni, se ci arrivano i vaccini siamo in grado di somministrarli, anche in tempo breve. Abbiamo chiuso un accordo con i medici di medicina generale altrettanto stiamo facendo con i farmacisti

Il governatore ha poi ricordato che sono già un centinaio i punti di somministrazione vaccini attivi, che con i medici di medicina generale si potranno addirittura moltiplicare, ribadendo che se l'Abruzzo avesse i vaccini sarebbe in grado con poche settimane di campagna di raggiungere una quota consistente di abruzzesi creando un'immunità diffusa e gestendo così la pandemia in modo differente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marsilio a Skytg24 sulla sospensione del vaccino Astrazeneca: "La campagna vaccinale prosegue"

IlPescara è in caricamento