Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Marsilio, sconti e riduzioni sulle tasse per i dipendenti regionali e loro parenti all'università di Teramo

Il caso è stato sollevato da Sinistra Italiana che parla di una decisione scandalosa che concede un beneficio ingiustificato pagato dai cittadini abruzzesi

Una convenzione, firmata dal presidentre della Regione Marsilio, che consente ai dipendenti regionali, a dipendenti in pensione e loro congiunti, di avere una riduzione delle tasse universitarie del 30% all'ateneo di Teramo. Il caso è stato sollevato da Sinistra Italiana con Daniele Licheri, Pierluigi Iannarelli e Saverio Gileno della segreteria abruzzese e pescarese del partito, che parlano di una notizia sconvolgente.

Marsilio, infatti, secondo Si, invece di preoccuparsi di garantire il diritto allo studio ed alle agevolazioni soprattutto alle fasce di reddito pià deboli, regala un beneficio ingiusto ed incomprensibile che ricadrà sulla fiscalità generale:

"Anziché attivarsi per garantire il diritto allo studio elementare, medio ed universitario in Abruzzo, finanziando maggiormente le borse di studio, sostenendo le università abruzzesi e aggiornando la Legge Regionale sul Diritto allo Studio ferma al 1978 per cui è pronta da tempo una proposta degli studenti; promuove una misura “elitaria” rivolta unicamente ai dipendenti della Regione e ad un unico ateneo regionale"

Per questo, spiega Si, sarà presentata un'interrogazione parlamentare al ministro Fioramonti da parte del deputato di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marsilio, sconti e riduzioni sulle tasse per i dipendenti regionali e loro parenti all'università di Teramo

IlPescara è in caricamento