L'appello di Marsilio al Governo: "Subito misure economiche rapide ed efficaci o rischia di saltare la coesione sociale"

Il governatore della Regione è intervenuto dopo la firma dell'ordinanza di chiusura delle scuole superiori e delle università che passano alla Dad al 100%

Intervenire subito, già domani, con un pacchetto di misure economiche efficaci e rapide per sostenere gli imprenditori e gestori di locali costretti ad interrompere le attività per il nuovo dpcm per scongiurare tensioni sociali e la perdita del senso di giustizia che è alla base della convivenza civile. A parlare è il presidente della Regione Marsilio, a margine della firma dell'ordinanza regionale che di fatto sospende le lezioni in presenza per le scuole superiori e l'università in Abruzzo, nell'ambito delle misure per contenere il contagio da Coronavirus.

Marsilio ha dunque lanciato un appello al Governo, aggiungendo che nella giornata di sabato c'era stato un acceso confronto fra le Regione, Conte ed i ministri per trovare una giusta soluzione e compromesso per il nuovo decreto in arrivo. Le Regioni aveva chiesto di mantenere i ristoranti e le attività affini aperte fino ale 22, con forti dubbi per la chiusura di palestre, cinema, teatri, piscine:

Purtroppo, la notte stessa il presidente Conte ha firmato il decreto senza tenere conto di queste richieste che venivano da tutte, ripeto: tutte, le Regioni italiane. Avendo quindi chiuso moltissime attività, non ho ritenuto necessario chiedere al mondo produttivo e del commercio un ulteriore sacrificio. Avrei preferito, seguendo il consiglio dei nostri tecnici e scienziati, di gran lunga ‘sacrificare’ un giorno di apertura alla settimana per i negozi dei centri commerciali, che vedere ridotti alla disperazione e alla paura di non farcela migliaia di attività legate al tempo libero, alla cultura, alla gastronomia, allo sport (con tutte le filiere che ne derivano).

Di fatto, evidenzia Marsilio, il Governo ha imposto un coprifuoco generale ed ora si assumerà la responsabilità delle sue scelte, e per questo auspica un immediato sblocco di risorse per rimborsare ed indennizzare tutti coloro che sono stati colpiti dalle restrizioni e vedono compromesso il loro futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

Torna su
IlPescara è in caricamento