rotate-mobile
Politica Manoppello / Via Tiburtina Valeria

Manoppello, Di Meo (PD): "Serve una rotatoria per evitare gli incidenti"

L'incidente di domenica scorsa che è costato la vita ad un 36enne chietino a Manoppello, all'incrocio fra la Tiburtina e la SR 539 è per il consigliere provinciale PD Di Meo un motivo in più per realizzare una rotatoria

Il consigliere provinciale Di Meo chiede la realizzazione, in tempi brevi, di una rotatoria all'incrocio fra la Tiburtina e la SR 539 a Manoppello, dove domenica un motociclista chietino di 36 anni ha perso la vita.

"Una catastrofe annunciata, poiché quell’incrocio, che unisce la Tiburtina e la SR 539, è riconosciuto da tutti come uno dei più pericolosi di tutto il sistema viario del nostro territorio. Sia la Tiburtina, infatti, che la 539, sono strade molto trafficate e a scorrimento veloce e la situazione, con l’apertura della nuova rampa dell’autostrada  entro i primi sei mesi del 2014, e la realizzazione del terzo lotto di lavori sulla 539, non potrà che peggiorare" ha detto il consigliere che ricorda come sia stato presentato un progetto al Cipe per la realizzazione di una maxi rotatoria, di parcheggi di scambio, del capolinea degli autobus urbani e di due piazzole di sosta per gli autobus Arpa.

"Il progetto, del valore di un milione di euro, giace però da un anno in un cassetto del Cipe, nonostante solo poco tempo fa l’assessore di Manoppello Ciammaichella abbia reiterato la richiesta di sbloccare i finanziamenti (fondi per la sicurezza)" conclude Di Meo che presenterà una mozione in Provincia per chiedere un intervento immediato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manoppello, Di Meo (PD): "Serve una rotatoria per evitare gli incidenti"

IlPescara è in caricamento