Politica

A Manoppello consegnati tutti i buoni spesa per le 73 famiglie indigenti in occasione della Pasqua

Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale ricordando che la somma complessiva stanziata è di circa 27 mila euro

Consegnati dall'amministrazione comunale di Manoppello tutti i buoni spesa alle 73 famiglie indigenti in occasione delle festività pasquali. La cifra complessivamente stanziata dal Comune è di oltre 27 mila euro, ed i buoni vanno da un minimo di 180 euro per nuclei con un componente, a 660 euro per nuclei con sei o più componenti. Il bando era stato pubblicato il 28 marzo scorso, e l'obiettivo era dare un sostegno alle famiglie in difficoltà a causa della pandemia e delle restrizioni. Numerosi anche i punti vendita che hanno aderito all'iniziativa permettendo di spendere i buoni spesa.

Il sindaco Giorgio De Luca e l'assessore De Lellis:

Grazie all'impegno dell'Amministrazione e dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune, che ringraziamo per la costanza e la dedizione mostrati in questo difficile anno di emergenza sanitaria e per il lavoro importante che continuano a svolgere ogni giorno siamo riusciti a consegnare i buoni spesa prima di Pasqua fornendo un aiuto concreto a chi si trova in difficoltà

La distribuzione è avvenuta con ritiro su appuntamento nelle sedi comunali del centro urbano e dello scalo. Dall'inizio della pandemia sono stati pubblicati quattro avvisi per buoni spesa per una cifra complessiva di 128 mila euro con fondi statali e fondi del Comune.

Sono in consegna in queste ore anche 18 pacchi per famiglie gravemente indigenti che contengono vari generi alimentari e confezioni i di pasta secca da grano italiano donata da Coldiretti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Manoppello consegnati tutti i buoni spesa per le 73 famiglie indigenti in occasione della Pasqua

IlPescara è in caricamento