Pensionati e lavoratori manifestano sotto l’assessorato regionale alla sanità

La mobilitazione, promossa in diverse parti d’Italia da Cgil, Cisl e Uil insieme ai sindacati dei pensionati e della sanità, si terrà domani (23 luglio) alle ore 10 in via Conte di Ruvo. Saranno presenti anche gli esponenti di Rifondazione Comunista

Pensionati e lavoratori manifestano sotto l’assessorato regionale alla sanità. La mobilitazione, promossa in diverse parti d’Italia da Cgil, Cisl e Uil insieme ai sindacati dei pensionati e della sanità, si terrà domani (23 luglio) alle ore 10 in via Conte di Ruvo. Saranno presenti anche gli esponenti di Rifondazione Comunista.

A tale riguardo, il segretario regionale Marco Fars e il segretario provinciale Corrado Di Sante hanno dichiarato:

"Il diritto alla salute previsto dall'articolo 32 della Costituzione va tutto riconquistato, attraverso un piano per le assunzioni di personale sanitario nelle strutture pubbliche, il rafforzamento della prevenzione, dei servizi territoriali e della diagnostica. Va attivato immediatamente un piano per il recupero del pesantissimo allungamento dei tempi e delle liste di attesa per la diagnostica, interventi programmati e sospesi, visite specialistiche".

Insomma, bisogna che "a livello nazionale ci si doti di un vero e proprio piano strategico con assunzioni e investimenti adeguati per garantire davvero il diritto alla salute e alla cura". Domani mattina, dunque, verrà rivendicato un piano straordinario per la medicina territoriale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Cerca casa in affitto a Pescara e dintorni ma le viene chiesto se sia italiana, caso di discriminazione accaduto a una ragazza

Torna su
IlPescara è in caricamento