rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

L'allarme del M5s: "Prenotazioni in tilt per le terze dosi, i pescaresi rischiano di rimanere senza green pass"

I consiglieri comunali pentastellati chiedono alla giunta Masci di intervenire per garantire più hub vaccinali e più linee considerando il sensibile aumento delle prenotazioni nelle ultime settimane

I pescaresi rischiano di rimanere senza green pass a causa del boom di richieste di terze dosi per il vaccino. L'allarme è stato lanciato dai consiglieri comunali del M5s, che evidenziano come l'aumento dei contagi a Pescara, con la giornata di ieri che ha fatto registrati 58 nuovi positivi in 24 ore, richieda un adeguamento e potenziamento degli spazi idonei alle somministrazioni delle terze dosi. La capogruppo Erika Alessandrini ha dichiarato:

“Siamo preoccupati per la gestione delle vaccinazioni nei prossimi mesi. Stanno aumentando le richieste e chi prenota oggi non potrà fare la terza dose prima di metà febbraio Un ingolfamento della procedura molto pericolosa che dobbiamo scongiurare a tutti i costi”. Il consigliere Paolo Sola ha aggiunto:

“Oggi in Consiglio Comunale abbiamo interrogato la Giunta Comunale su come intendesse gestire questa problematica. Ci sorprende il fatto che il vicesindaco non fosse a conoscenza di queste difficoltà e che l'orientamento fosse addirittura quello di ridurre a soli due pomeriggi a settimana la somministrazione delle terze dosi per gli adulti.”

Se il green pass, come pare deciderà il Governo di ridurre da 9 a 6 mesi, dovesse avere scadenza più breve spiega il consigliere Massimo Di Renzo, la situazione è destinata a peggiorare con un ulteriore ingolfamento delle prenotazioni e tanti cittadini che si ritroveranno con i green pass scaduti e gravi conseguenze sulla propria vita lavorativa e sociale:

“Il Comune si dimostra impreparato a gestire questa situazione che tra pochi giorni rischia di esplodere come nei mesi più difficili di questa pandemia è assolutamente prioritario concordare con Asl e Croce Rossa un utilizzo dell'hub di Pescara Portanuova che possa garantire massima disponibilità a tutte le categorie, o ancora meglio valutare ogni possibile soluzione per adibire un nuovo centro vaccinale nel centro della città” 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'allarme del M5s: "Prenotazioni in tilt per le terze dosi, i pescaresi rischiano di rimanere senza green pass"

IlPescara è in caricamento