rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Politica

La proposta del M5s: "Open day dedicati a chi ha il green pass in scadenza, il secondo hub non risolverà il problema "

I consiglieri comunali pentastellati Erika Alessandrini, Paolo Sola e Massimo Di Renzo tornano sul problema dei cittadini in attesa della terza dose con il green pass in scadenza

Il problema delle persone con green pass in scadenza il primo febbraio non verrà risolto con l'apertura del secondo hub cittadino. A dirlo i consiglieri comunali del M5s Erika Alessandrini, Paolo Sola e Massimo Di Renzo che tornano sulla questione dei cittadini che sono in attesa della terza dose ma che, a causa del numero alto di prenotazioni, rischiano di rimanere per giorni o addirittura per settimane senza la copertura della certificazione verde che ormai è stata estesa dal Governo a un numero sempre crescente di attività quotidiane.

“Già negli ultimi giorni di dicembre in consiglio comunale avevamo lanciato un campanello d’allarme sui rischi che l’ingolfamento del sistema di prenotazioni di lì a poco avrebbe prodotto, con tempi di attesa lunghissimi per chi, prenotandosi in quei giorni per la somministrazione della propria dose vaccinale, trovava una prima data utile non prima di metà-fine febbraio."

Considerando, proseguono i pentastellati, che il Governo dal primo febbraio ha imposto la riduzione della validità del green pass da 9 a 6 mesi, le persone che hanno ricevuto la dose entro il mse di agosto si ritroveranno senza certificato valido in attesa di ricevere la terza dose già prenotata:

“Una situazione gravissima davanti alla quale l’amministrazione comunale non può restare inerme e a cui non basta rispondere con la notizia, delle ultime ore, che verrà allestito un secondo hub vaccinale presso il palazzo Fuksas. Sede che non sarà operativa prima di 7-8 giorni, come dichiarato questa mattina in consiglio comunale dal vice sindaco Santilli e che, quindi, non dà alcuna soluzione ad un problema ormai incombente. Da qui la nostra proposta, che porteremo anche all’attenzione della commissione consiliare competente di aprire delle immediate interlocuzioni tra Comune e Asl al fine di filtrare le liste d’attesa e individuare chi si trova in prossimità della scadenza del proprio green pass, organizzando degli open day durante i prossimi weekend e far sì che nessun cittadino pescarese rischi di trovarsi privo di una certificazione ormai imprescindibile per lavoro, trasporti pubblici e tutte le attività quotidiane connesse”. 

Il nuovo hub vaccinale cittadino aprirà nell'ex polo direzionale De Cecco fra via Alessandro Volta e strada comunale Piana, ed in passato ha ospitato la sede amministrativa della Fater.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta del M5s: "Open day dedicati a chi ha il green pass in scadenza, il secondo hub non risolverà il problema "

IlPescara è in caricamento