menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luciano D'Alfonso ottimista sui tempi del nuovo depuratore di Pescara

Oggi, nella sede della Regione in viale Bovio, si è tenuta una riunione presieduta dal governatore, alla quale hanno preso parte, tra gli altri, il vicesindaco Del Vecchio, il dg del Comune Caputi, dirigenti regionali e comunali

Passi avanti nell'individuazione delle procedure per la scelta del sito che ospitera' il nuovo depuratore di Pescara. Oggi, nella sede della Regione Abruzzo in viale Bovio, si e' tenuta una riunione presieduta dal governatore Luciano d'Alfonso, alla quale hanno preso parte, tra gli altri, il vicesindaco di Pescara, Enzo Del Vecchio, il direttore generale del Comune, Pierluigi Caputi, dirigenti regionali e comunali.

SI DOVRA' SCEGLIERE FRA 3 AREE - Nei prossimi giorni la Giunta comunale adottera' un atto deliberativo nel quale saranno indicate tre ipotesi di localizzazione del nuovo impianto di depurazione: l'area dell'ex conceria Cogolo, quella relativa all'ex sansificio di via Ombrone e una terza area attualmente occupata da Attiva.

Il provvedimento, una volta approvato, dovra' essere portato rapidamente al vaglio del Consiglio comunale prima di approdare alla scelta definitiva del sito. L'intervento relativo al nuovo depuratore, che andra' a rafforzare la portata di quello gia' esistente, prevede una gara d'appalto da 30 milioni di euro.

IL "PARCO DELLA DEPURAZIONE" - D'Alfonso pensa a un "parco della depurazione" fruibile dai cittadini e dove potranno trovare spazio anche sedi di istituzioni come l'Universita' del Mare, l'Istituto Zooprofilattico e l'Arta, Agenzia regionale per la tutela ambientale.

Un altro tema affrontato nella riunione odierna e' stato quello relativo alla necessita' di effettuare l'intervento di separazione delle acque bianche da quelle nere, riguardo al quale D'Alfonso ha riferito dell'interesse dei vertici nazionali di Enel a realizzare l'opera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pescarese semina il caos a "La Zanzara" di Radio 24: "Non farò il vaccino e sono pronto a difendere la mia libertà anche con le armi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento