rotate-mobile
Politica

D'Alfonso incompatibile? Lui si difende: "Sto facendo il doppio lavoro"

Il presidente della Regione Abruzzo e senatore Pd interviene a proposito della questione incompatibilità sollevata da molti: "Sono praticamente pronto a riscontrare le esigenze di accertamento della Commissione delle Elezioni"

"Come ho sempre comunicato, non appena vengo confermato nella condizione di eleggibilità accertata tolgo il doppio ruolo che non sta producendo conflitto di interessi, né sta producendo un doppio costo. Sto soltanto io facendo un doppio lavoro e mi pare che la mia agenda sia molto evidente a tutti a differenza di quella degli altri".

Così il presidente della Regione Abruzzo e senatore Pd Luciano D'Alfonso a proposito della questione incompatibilità sollevata da molti.

"Credo che a questo punto la Commissione competente si debba insediare e debba cominciare a esaminare - aggiunge - Io so che c'è un passaggio importante sia all'interno delle Commissioni di Garanzia in generale, sia nella Commissione che si occupa delle elezioni. Come ho detto, sono praticamente pronto a riscontrare le esigenze di accertamento della Commissione delle Elezioni". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Alfonso incompatibile? Lui si difende: "Sto facendo il doppio lavoro"

IlPescara è in caricamento