menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Libri di Federico Caffè, bocciato il recupero dei testi

Il Consiglio Comunale ha bocciato la mozione riguardante il recupero dei testi donati dall'economista Federico Caffè all'Università D'Annunzio. Blasioli: "Strumentalizzazione politica del centrodestra"

Il Consiglio Comunale ha respinto la mozione riguardante il recupero dei libri donati dall'economista pescarese Federico Caffè all'Università D'Annunzio.

La mozione, presentata dai consiglieri Pd Blasioli e Marchegiani, prevedeva, da parte del Comune, una collaborazione con l'Università per recuperare i testi danneggiati dall'alluvione del 1992, oltre ad alcuni seminari nelle scuole e ad una giornata dedicata all'economista.

I consiglieri, a margine del voto contrario, hanno sottolineato come il consigliere Di Luzio, annunciando il voto contrario del Pdl, sia andato contro le intenzioni dell'assessore alla cultura Seller, che invece aveva parlato di una proposta positiva.

"E’ chiaro che il centro destra non ha perso occasione di fare politica neanche su una mozione per la figura di Federico Caffè, che al di là del suo pensiero politico è un uomo illustre della nostra Pescara", hanno dichiarato i consiglieri.

DI LUZIO Il consigliere comunale Pdl Di Luzio, presidente della Commissione Cultura, ha sottolineato come la maggioranza non abbia mai detto che quei libri non vanno recuperati, ma piuttosto ha deciso di sollecitare l'Università D'Annunzio al recupero dei testi, che sono di proprietà privata dell'ateneo. Per questo, secondo Di Luzio, non spettava al Comune mettere a disposizione fondi pubblici dei cittadini per un bene di proprietà privata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento