Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Emergenza sicurezza, la Lega chiede un consiglio straordinario in piazza Santa Caterina

Il consigliere comunale della Lega Foschi chiede la convocazione di un consiglio straordinario sul posto, in merito alla questione sicurezza in città. "Ormai siamo al Far west"

Una seduta straordinaria del consiglio comunale da svolgere in piazza Santa Caterina, come segnale forte per la presa di posizione dell'amministrazione comunale e delle forze dell'ordine per ripristinare legalità e vivibilità nella zona ed in tutta la città. La richiesta arriva da Armando Foschi, consigliere comunale della Lega, che ha inoltrato la richiesta al presidente del consiglio comunale Antonelli.

L'obiettivo è dar voce ai residenti e commercianti della zona, per far capire alle autorità competenti che la situazione, al di là delle statistiche, è ormai insostenibile:

“La rissa registrata ieri in pieno giorno, in pieno centro, in realtà è solo l’ultima di una lunga serie di episodi criminosi che ormai caratterizzano da anni quella zona della città. Che è la zona prossima anche alle aree di risulta, dove in un anno abbiamo registrato due stupri ai danni di donne, l’omicidio di una giovane madre, e risse tra bande o clan di extracomunitari. Un’éscalation pericolosa che rappresenta l’ennesima bomba sociale ereditata dall’amministrazione Alessandrini alla quale troppe volte il centrodestra ha chiesto di adottare misure di sicurezza idonee per garantire la tutela dei cittadini e la vivibilità del territorio.

L’inerzia dell’amministrazione passata ha purtroppo consentito di trasformare piazza Santa Caterina e tutte le vie adiacenti in un nuovo Bronx dove vige la legge del coprifuoco, dove dopo le 17 la gente ha paura anche di uscire di casa per gettare la spazzatura, dove il parco è frequentato solo da senzatetto in stato di alterazione alcolica, non certo da famiglie o bambini, e dove ormai c’è una vera guerra tra clan italiani e stranieri per il controllo di quel fazzoletto di territori

Foschi ha aggiunto che quella zona, da residenziale chic sta diventando ormai infrequentabile, e dunque la nuova amministrazione comunale deve coltare pagina e ripristinare ordine e regole nel caos. Il consiglio potrebbe tenersi al limite nel mercato di piazza Muzii, permettendo a tutti di partecipar ed intervenire, con la presenza delle forze di polizia e del prefetto.

Per quanto ci riguarda, manderemo gli atti verbalizzati della seduta al Ministro Salvini, affinchè possa valutare la situazione con obiettività e verificare se sia necessario inviare unità dell’esercito per rafforzare la presenza delle divise, come del resto accade in città come Napoli o Roma, senza che questo susciti lo scandalo o la reprimenda delle altre Istituzioni. Benvenga la militarizzazione di zone della città in cui vince la regola del Far West se questo serve a restituire a Pescara la sua tranquillità

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sicurezza, la Lega chiede un consiglio straordinario in piazza Santa Caterina

IlPescara è in caricamento