Politica

Vicenda di piazza Nilde Iotti, Masci: "Rimarginiamo una ferita aperta da 24 anni"

Il primo cittadino di Pescara interviene in una nota per commentare lo sblocco di una questione che si protraeva da diverso tempo: "Mi sono molto speso per approdare a questo schema di convenzione con l’impresa"

Il primo cittadino di Pescara, Carlo Masci, interviene in una nota per commentare la vicenda di piazza Nilde Iotti, oggi finalmente risolta. Il sindaco, dunque, esulta per lo sblocco di una questione che si protraeva ormai da diverso tempo:

"Mi sono molto speso per approdare a questo schema di convenzione con l’impresa, unitamente al presidente del consiglio comunale, Marcello Antonelli, agli assessori, alle commissioni e agli uffici tecnici, affinché si giungesse oggi a determinare un risultato che ci riempie di soddisfazione perché restituisce rilevanti benefici alla comunità". 

Masci parla di "una ferita aperta da 24 anni che oggi finalmente “suturiamo” grazie all’accordo con il privato che realizzerà opere a vantaggio dei residenti di quel quartiere, dell’intera zona dei Colli e direi della città di Pescara". E ancora: "Grazie alla firma di questa convenzione, nella quale troviamo un punto di equilibrio nel rapporto tra pubblico e privato, l’amministrazione otterrà finalmente il completamento di una piazza finora abbandonata a se stessa".

E chi vorrà aprire un’impresa potrà "utilizzare i locali commerciali che lì vi sono", spiega Masci. "Si tratta di un intervento per 850.000 euro che ricadrà sull’ex società Gmg, cui cederemo per 350.000 euro anche i box interrati oggi rimasti al grezzo e che l’impresa dovrà ultimare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenda di piazza Nilde Iotti, Masci: "Rimarginiamo una ferita aperta da 24 anni"

IlPescara è in caricamento