Catalano (Pd): “I lavori per la nuova condotta di Colle Marino potevano essere già pronti”

La consigliera comunale interviene dopo che la commissione lavori pubblici, riunitasi ieri, ha dovuto aggiornarsi a gennaio 2021 per conoscere il nuovo crono programma: "Restano ancora molte incognite sui tempi effettivi dell'intervento"

Stefania Catalano

Esplode l'ira di Stefania Catalano: “I lavori per la nuova condotta di Colle Marino potevano essere già pronti”, denuncia la consigliera comunale del Pd, intervenendo dopo che la commissione lavori pubblici, riunitasi ieri, ha dovuto aggiornarsi a gennaio 2021 per conoscere il nuovo crono programma. Per la Catalano "restano ancora molte incognite sui tempi effettivi dell'intervento", riguardo cui "l'attuale presidente Aca Giovanna Brandelli non è stata in grado di dare certezze". 

L'esponente Dem, ricordando che “l’accordo fra Aca e Comune è stato firmato il 6 febbraio 2019 fra il sindaco Marco Alessandrini e l’allora presidente Aca Luca Toro dopo un lavoro di studio e analisi durato mesi”, si augura “che questa opera, fortemente voluta dal centrosinistra, non trovi ulteriori intoppi fra giunta Masci e Aca. Valuteremo attentamente come sia possibile che alle famiglie che devono dotarsi del motorino di sollevamento siano addebitati i costi fissi di questo servizio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

Torna su
IlPescara è in caricamento