Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica San Silvestro / Via Pasquale Celommi

Prima della riapertura delle scuole saranno completati i lavori per la messa in sicurezza di via Celommi

Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale, con delibera approvata dalla giunta su suggerimento del consigliere Cristian Orta

Prima dell'avvio dell'anno scolastico, via Celommi nella zona di San Silvestro spiaggia sarà messa in sicurezza. Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale, a seguito dell'approvazione della delibera da parte della giunta, su proposta dell'assessore Albore Mascia e richiesta dal consigliere comunale Cristian Orta. Da sempre quella via presenta problemi legati alla ridotta dimensione della carreggiata e dei marciapiedi, nonostante sia un'arteria molto importante che garantisce il collegamento con il lungomare per chi proviene da Francavilla e da Pescara. Nel periodo scolastico la strada è molto frequentata  dagli alunni della scuola Anelli, mentre d'estate è attraversata dai bagnanti.

Il sindaco Masci ha aggiunto:

"Mi fa davvero piacere annunciare questi lavori perché questa era una necessità che i residenti avanzavano da molti anni. Oltre a limitare la velocità consentita, saranno infatti realizzate opere per la sicurezza dei pedoni, vale a dire passerelle permanenti. Sottolineo ancora una volta come la nostra amministrazione voglia essere sempre di più l’amministrazione “del fare”, e quindi delle opere e dei progetti non solo avviati ma portati fino in fondo
.
Saranno infatti  create infrastrutture che possano calmierare in modo reale l'elevata velocità dei veicoli in transito, mediante rialzamenti della piattaforma stradale in corrispondenza di attraversamenti pedonali; in modo particolare quello posto all'intersezione con via Luigi Anelli, al fine di consentire un attraversamento sicuro all'utenza debole (alunni, anziani, passeggini, disabili). Le passerelle pedonali saranno complessivamente tre, coinvolgendo il lungomare e interessando la pista ciclabile che lì ricade."

Il consigliere Orta ha aggiunto che la zona 30 è necessaria perchè non vi sono marciapiedi idonei, e i cittadini corrono kolti rischi attraversandola.

Credo si tratti di un’azione di buona amministrazione, anche e soprattutto perché sono sempre stati i cittadini a richiederla. Oggi diamo una risposta concreta a questa esigenza. Voglio ringraziare per il lavoro svolto i dirigenti dei settori lavori pubblici Fabrizio Trisi, della viabilità Giuliano Rossi, e il tecnico Marco Ruggeri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima della riapertura delle scuole saranno completati i lavori per la messa in sicurezza di via Celommi

IlPescara è in caricamento