rotate-mobile
Sabato, 30 Settembre 2023
Politica

L'attacco del consigliere regionale Blasioli (Pd): "Perché i lavori all'ex scuola Muzii non vanno avanti?"

Per l'esponente Dem "non è solo una questione di degrado: parliamo anche di un progetto strategico perché allargherebbe il conservatorio e darebbe un nuovo spazio musicale alla città, cioè l'auditorium"

L’ex scuola media Muzii, situata tra via Saffi e la strada parco, continua a versare nel degrado. Il consigliere regionale del Pd Antonio Blasioli, carte alla mano, denuncia ritardi nell’avvio degli interventi di riqualificazione, più volte annunciati, che dovrebbero servire per realizzare una nuova sede del conservatorio d'Annunzio al posto della struttura fatiscente. Blasioli, che stamane si è recato nuovamente sul posto, ha detto che "qui dentro vivono delle persone, ci sono piccioni e topi, le finestre restano sempre aperte: la scuola si presenta in questa situazione quando invece doveva essere il naturale ampliamento del conservatorio, che sorge proprio a fianco. Vogliamo capire le motivazioni per cui non si va avanti con i lavori: tra il 2017 e il 2019 la precedente amministrazione di centrosinistra si era impegnata, con una serie di atti, affinché questa scuola diventasse la naturale espansione del conservatorio, un polo musicale sulla strada parco con un auditorium che si doveva aprire proprio alle persone di passaggio".

L'esponente Dem, all'epoca vicesindaco, ha ripercorso brevemente tutti i passaggi salienti: "Avevamo fatto un accordo con l'agenzia del demanio, cui prima apparteneva questa scuola, per rilevare noi la Muzii, poi abbiamo stipulato un atto di indirizzo con il conservatorio, successivamente abbiamo fatto un accordo di programma con il conservatorio e l'università, e proprio l'università ha presentato un progetto che in fretta e furia siamo riusciti a far passare in consiglio comunale. Due giorni dopo l'abbiamo mandato al ministero dell'università, che cura i bandi del conservatorio, e a settembre 2020 è arrivato un finanziamento di dieci milioni di euro. Sia noi sia l'amministrazione Masci, con il sindaco, siamo venuti qui per annunciare questo bel risultato ma, a distanza ormai di tre anni, non abbiamo ancora un progetto esecutivo per far partire i lavori. E un progetto esecutivo è necessario per arrivare al bando".

Ex scuola media Muzii: ecco in che condizioni si trova oggi

Blasioli conclude evidenziando che "la situazione oggi è così nonostante ci siano i soldi: questo fa piangere ancora di più il cuore di tanti cittadini di Pescara. Oltretutto non è soltanto una questione di degrado, ma parliamo anche di un progetto strategico perché allargherebbe il conservatorio, garantendo quindi più possibilità di istituire corsi e prendere allievi. Inoltre darebbe un nuovo spazio musicale alla città che è, appunto, questo auditorium che dovrebbe nascere. Noi naturalmente ringraziamo il conservatorio per tutto ciò che ha fatto nel corso degli anni e per ciò che sta continuando a fare, ma vogliamo capire dall'amministrazione quale sia il vero problema che impedisce che questi lavori partano definitivamente".

Antonella Ciancaglini, che già in passato ha condotto varie battaglie per conto dei cittadini, aggiunge: "Il degrado cresce ogni giorno di più. Non parliamo, poi, delle volte in cui si sono verificati gli incendi: ne saranno stati almeno una decina. Eppure da parte della politica ho notato una staticità mai vista. Tutti a dire: "Sì, sì, lo facciamo", a cominciare dal sindaco, e poi sono spariti. In questa zona abitano tante persone. Un quartiere intero deve combattere con le pantegane, mentre i bambini si trovano le bisce per strada. Meno male che l'altro giorno è stata fatta la disinfestazione. Per anni io ho avuto le chiavi della scuola e quindi potevo entrare al suo interno e controllare che fosse tutto a posto, ma alla fine mi sono stancata. E non sono di certo la sola. Una volta lì dentro abbiamo rinvenuto addirittura 12 moto rubate. Qui ogni giorno c'erano i delinquenti con i cani che puntualmente dovevamo cacciare via. Ormai la gente è stufa. Non si capisce perché i lavori non vadano avanti. Forse stanno aspettando tutti le prossime votazioni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'attacco del consigliere regionale Blasioli (Pd): "Perché i lavori all'ex scuola Muzii non vanno avanti?"

IlPescara è in caricamento