menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo D'Incecco

Vincenzo D'Incecco

Discarica di Bussi, la Lega esulta: "Il Tar dà ragione alla Regione Abruzzo, esito scontato"

Vincenzo D'Incecco e Luca De Renzis commentano l'accoglimento dei ricorsi dell'Ente regionale, nonché dell’Arta, del Comune di Bussi e della Dec-Deme, con cui è stato dichiarato illegittimo l’annullamento d'ufficio operato dal ministero dell’ambiente

La Lega esulta in merito alla vicenda di Bussi. Vincenzo D'Incecco e Luca De Renzis, infatti, commentano con soddisfazione l'accoglimento dei ricorsi della Regione Abruzzo, dell’Arta, del Comune di Bussi e della Dec-Deme, con cui il Tar ha dichiarato illegittimo l’annullamento d'ufficio operato dal ministero dell’ambiente, che aveva azzerato la gara di appalto per la bonifica delle discariche 2a e 2b:

"I giudici amministrativi - scrivono D'Incecco e De Renzis - hanno ritenuto tardivo il provvedimento di annullamento disposto dal ministero che, assieme all'ente regionale e al Comune di Bussi, aveva sottoscritto un accordo per arrivare proprio al bando di gara per la bonifica delle discariche".

Per gli esponenti del Carroccio si tratta di "un esito scontato, quasi una vittoria annunciata per noi che conoscevamo nei dettagli le carte, tant'è che nella sentenza si parla di "sviamento di potere" per definire il modus operandi adottato dal ministero dell'ambiente, che adesso dovrà bonificare le aree indicate e procedere con la rimozione delle discariche abusive a vantaggio della salute dei cittadini oltre al pagamento di 15mila euro per le spese di lite".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento