rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica

Lavori all’Aurum e al Tribunale, Antonelli: “D’Alfonso commissaria Alessandrini”

Duro comunicato stampa del capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, che al riguardo ha presentato questa mattina un’interrogazione su alcuni interventi di manutenzione che il governatore avrebbe commissionato al posto del sindaco

“Il Presidente della Regione Abruzzo D’Alfonso ‘commissaria’ il sindaco Alessandrini e, addirittura, il Presidente del Tribunale Bozza, e predispone personalmente lavori di manutenzione sull’Aurum e sul Tribunale, annunciando lo stanziamento di risorse regionali. Lo ha fatto in una lettera spedita all’architetto che il Governatore ha personalmente incaricato di effettuare i sopralluoghi preliminari, Gianluca Marcantonio, e, per conoscenza, tra gli altri, al sindaco Alessandrini, al Presidente Bozza, al Procuratore Capo della Repubblica Massimiliano Serpi. A questo punto, delle due l’una: o la Regione ha avviato l’esproprio delle due strutture, e non ha avvisato la città; oppure il sindaco Alessandrini ha rassegnato le proprie dimissioni, abdicando a ogni potere decisionale sul patrimonio comunale. E alle due domande gli abbiamo chiesto di rispondere attraverso un’interrogazione presentata stamane”.

Lo ha annunciato il capogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara, Marcello Antonelli, ufficializzando la lettera.

“D’Alfonso – spiega Antonelli – ha indirizzato una missiva all’architetto Marcantonio, in cui afferma di aver eseguito un sopralluogo per ragioni personali all’Aurum, di proprietà del Comune di Pescara, e al Tribunale e di aver constatato le loro condizioni spaventose di mancata manutenzione ordinaria, e parla di ‘decadenza degli ambienti’: ‘porte difficili da aprire, servizi igienici privi di manutenzione, ascensori a rischio di spaventose sorprese, corridoi vinti dall’incuria’. Le due strutture sarebbero, a suo dire, ‘oggetto di disinteresse causato dall’impazzita ristrettezza della finanza pubblica’, e ripropone un elenco dei danni riscontrati, come maniglie divelte, bagni sfondati, tapparelle non funzionanti, ascensori incerti, mattonelle rotte. La lettera del Governatore D’Alfonso suona come un chiaro atto d’accusa innanzitutto rivolto al sindaco Alessandrini che, a questo punto, ha perso il controllo dell’ordinaria manutenzione di un edificio come l’Aurum costato alla città 12 milioni di euro, per non parlare del Tribunale, costato ben 100 milioni di euro”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori all’Aurum e al Tribunale, Antonelli: “D’Alfonso commissaria Alessandrini”

IlPescara è in caricamento